/ Politica

Politica | 23 maggio 2023, 15:57

Approvato il programma regionale FSE 2021-27. Chiorino: "Diamo risposte concrete ai cittadini"

"Occorre restituire servizi efficaci ai cittadini che pagano le tasse"

Approvato il programma regionale FSE 2021-27. Chiorino: "Diamo risposte concrete ai cittadini"

Dovere della politica è definire strategie e individuare misure che consentano di creare opportunità concrete, ricordando sempre che ci deve essere il massimo rispetto dei soldi pubblici per restituire ai cittadini azioni e servizi efficaci. Le persone e la famiglia continuano ad essere al centro delle nostre azioni, così come le donne madri e lavoratrici, chi è in cerca di un'occupazione di qualità, i disabili per i quali abbiamo sostenuto percorsi inclusivi sia nel campo dell’istruzione, formazione e lavoro: attraverso i finanziamenti europei abbiamo messo in campo misure efficaci per rendere possibile tutto questo”. Così l’Assessore al Lavoro e Formazione, Istruzione e Merito, Diritto allo studio universitario della Regione Piemonte Elena Chiorino nel corso dell’apertura dei lavori del Comitato di Sorveglianza del Programma Regionale FSE+ 2021-2027 e del Programma Regionale FSE 2014-2020, ospitati nella sala conferenze del al Collegio Carlo Alberto a Torino. L’incontro tecnico di quest’oggi durante il quale è stato approvato il Piano di valutazione e la modifica parziale nel nuovo Programma Regionale, è stato preceduto dal seminario sulla valutazione del Fondo Sociale Europeo nella sua precedente programmazione, occasione preziosa per trarre da tale esperienza settennale spunti, lezioni e apprendimenti per il futuro. L’Assessore Chiorino ha ricordato inoltre che “il raccordo coi fondi messi a disposizione per la Regione dal PNRR negli ambiti d’intervento del FSE+ sta già producendo i suoi primi risultati, come per il Programma Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori (GOL), il piano di potenziamento dei centri per l’impiego (già in atto), il sistema di certificazione della parità di genere, lo sviluppo del sistema di formazione professionale terziaria (ITS), le operazioni destinate a rinforzare il sistema duale dell’apprendimento e le attività di formazione professionale specialistica”.

Di seguito gli interventi già avviati in capo al nuovo FSE+:

  • L’offerta formativa di base e trasversale per l’apprendistato professionalizzante

  • Il rifinanziamento dei bienni formativi 21-23 e 22-24 relativi ai corsi di istruzione tecnica superiore (ITS)

  • Il finanziamento dei percorsi formativi per il lavoro e la riqualificazione di giovani e adulti

  • Gli interventi formativi per l’inclusione socio-lavorativa di soggetti vulnerabili e a rischio di svantaggio

  • Le nuove misure a supporto dell’apprendistato di alta formazione e ricerca per gli anni 22-24

  • Il rifinanziamento dell’offerta formativa di istruzione e formazione professionale sugli anni 22-26

  • A queste misure, infine, vanno aggiunti l’avviso pubblico per la definizione e il completamento delle nuove Academy di filiera e i servizi di certificazione e validazione delle competenze (IVC), che già godono di ottimi indici di performance.

  • Fra gli interventi già in previsione, la riapertura delle misure a sostegno della creazione d’impresa e del lavoro autonomo (MIP), il sostegno al prolungamento orario dei servizi educativi per la prima infanzia a titolarità comunale, le azioni di sistema per l’orientamento, il sostegno all’accesso alle borse di studio e la realizzazione delle manifestazioni “Io Lavoro” e “WorldSkills Competitions”.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium