/ Attualità

Attualità | 01 giugno 2023, 12:08

A Grugliasco inaugura la mostra “Più di quanto immagini”: l'arte per una pedagogia inclusiva

Dall'1 al 30 giugno nell'area espositiva del Palazzo Comunale

municipio di grugliasco

A Grugliasco la mostra “Più di quanto immagini”: l'arte per una pedagogia inclusiva

Giovedì 1° giugno, alle 17.30, il comune di Grugliasco, l'Istituto comprensivo 66 Martiri e il Centro Studi EducArte inaugureranno, presso la sala consiliare del Comune di Grugliasco, la mostra “Più di quanto immagini” - Arte per una pedagogia inclusiva, esposta dall'1 al 30 giugno presso l'area espositiva del Municipio, in piazza Matteotti 50.  

Il progetto è frutto di un corso di aggiornamento professionale rivolto al corpo docenti della scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di 1°grado dell'Istituto comprensivo 66 Martiri di Grugliasco, promosso dal Dirigente Scolastico Prof. Alberto Francesco Cervia.  

La conduttrice è Stefania Como, reportage fotografico Cristina Gugnali, la referente interna è Rossella Lomello. Un particolare ringraziamento a La Piastrella 97 di Collegno che ha contribuito alla relaizzazione della mostra.  

Interververranno il dirigente scolastico dell'Istituto “66 Martiri” Alberto Francesco Cervia, il sindaco di Grugliasco Emanuele Gaito, l'assessore all'istruzione Elisa Martino e la curatrice della mostra Stefania Como insieme alle docenti coinvolte.   

Dal 2013 a oggi Centro Studi EducArte sostiene e sviluppa progetti in ambito artistico con la finalità di offrire spunti di riflessione su molte tematiche relazionali. L’arte agisce a livello simbolico permettendo di trasformare la conoscenza e l’istinto in forme creative, capaci di coinvolgere  la dimensione sensoriale, emotiva e intellettuale, fornendo degli strumenti per capire e comprendere contenuti interiori.

L’arte è un linguaggio che va decodificato per poter essere usato. Le competenze acquisite di lettura del linguaggio visivo sono state congiunte ad abilità specifiche in chiave relazionale alfine di agevolare le scelte didattiche dei docenti attraverso strumenti visivi che possano guidare gli apprendimenti e le attitudini personali dei discenti. Favorendone gli aspetti costruttivi e la coesione collettiva.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium