/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 10 dicembre 2023, 07:00

Previsioni Meme Coin 2024

Il nuovo aumento di Bitcoin ha trascinato con sé anche le altre cripto, soprattutto le Meme Coin che stanno ritornando in sella dopo un 2022 complicato.

Previsioni Meme Coin 2024

Quello delle Meme Coin è un settore delle cripto che ha avuto grande espansione nel 2023. Oltre ai nuovi progetti, anche quelli già sul mercato da qualche tempo sono in forte rialzo, probabilmente trascinati dall’ hype di Bitcoin, visto che non ci sono state particolari news di rilievo che possono averne influenzato l’andamento.

Nelle ultime 24 ore dal momento in cui scriviamo, il prezzo di Pepe Coin è in aumento del +7,62%, Dogecoin è leggermente calato ma dopo aver rotto la resistenza nei giorni scorsi, Shiba Inu ha avuto una  aumento della capitalizzazione di mercato del 4,83% (dati di Coinmarketcap.com) e la prevendita di Meme Kombat ha superato i due milioni e 600 mila dollari, con il token al prezzo di $0,235. 

In generale, questi token hanno attraversato nel mese di novembre un periodo particolarmente favorevole e la domanda è stata abbastanza costante su questi prodotti, conferendogli maggior fiducia e stabilità agli occhi degli investitori.

Ma esaminiamo questi progetti più nel dettaglio.

1. Pepe Coin

Contrariamente alle previsioni degli analisti che lo ritenevano ormai decaduto, sebbene non ci siano state novità di rilievo, Pepe Coin appare in netta ripresa. Il token ha fatto il suo debutto su Uniswap a metà aprile e grazie al marketing virale sui social  e al supporto della sua community ha guadagnato slancio ed è esploso nel mese di maggio.

Pepe coin è una criptovaluta nata con lo scopo di omaggiare il personaggio di Pepe the Frog, simbolo della cultura internet. Il token di Pepe coin si chiama PEPE ed è basato sulla blockchain Ethereum.

Ogni transazione comporta una tassa del 1%, di cui il 50% viene bruciato e il 50% viene distribuito ai detentori. Pepe Coin ha perso la fiducia dei trader a causa del furto di 16 trilioni di token da parte di 3 membri del team di sviluppo. Il punto cruciale è che Pepe non ha alcuna utilità. Per sostenere la sua crescita nei prossimi anni si dovrebbe creare un ecosistema. 

2. Dogecoin

In questo momento in cui Bitcoin è arrivato a toccare quota 44 mila dollari,   anche le meme coin  fanno sentire la loro voce. Nello specifico  Dogecoin, che ha appena compiuto 10 anni e che è riuscito a superare il livello di resistenza a $0,088076. Dogecoin è il punto di  riferimento per le meme coin, soprattutto a seguito della sua capitalizzazione di mercato, che attualmente si attesta a oltre 10,81 miliardi di dollari.

Dogecoin inizialmente era stata concepita come una criptovaluta ispirata a un meme giocoso, ma ormai ha conquistato una posizione di rilievo nel mondo delle criptovalute diventando un fenomeno globale. Ciò che rende Dogecoin unico è l’accessibilità e il ruolo centrale della community.

A differenza di molte altre criptovalute, DOGE ha una barriera d’ingresso più bassa, rendendolo appetibile anche per i principianti che si  approcciano per la prima volta al mondo delle criptovalute. Anche Elon Musk è un fan di lunga data di Dogecoin e spesso le sue azioni ne influenzano l’andamento. FX Street sostiene che se il sentiment di Dogecoin rimane rialzista, potrebbe portare il token a superare stabilmente 10 centesimi. CryptoNewZ per DOGE stima una media di 0,245 dollari alla fine del 2024.

3. Shiba Inu

Questa meme Coin si è evoluta, arricchendosi di una nuova utility, includendo il suo token SHIB  in un più ampio ecosistema con l’introduzione dello Shiba Swap e dello Shibarium. L’analisi tecnica approfondita sull’attuale performance della moneta SHIB, ha rilevato un enorme potenziale sul lungo termine, in termini di ascesa di prezzo. Fino ad oggi, il progetto crypto ha comunque mostrato i suoi enormi progressi. Lanciata nell’agosto del 2020 e autoproclamatasi la “Dogecoin Killer”, Shiba Inu è riuscita a scalare la classifica crypto arrivando attualmente al 19esimo posto, con un market cap totale che sfiora i 5 miliardi di dollari. Parlando di prezzo, invece, Shiba Inu ha avuto un’impennata del 15.766.495,14% dal suo lancio ad oggi. Questo è uno dei più grandi successi per un progetto memecoin, che ha aiutato il token SHIB a guadagnare popolarità in poco tempo. Le previsioni per Shiba Inu (SHIB) secondo Telegaon, vedono il prezzo salire fino a 1$ nel 2050.

4. MEME KOMBAT  

Il momento favorevole per le cripto trascina con sé anche le meme Coin e tra queste Meme Kombat risulta essere sicuramente un progetto interessante e innovativo.  Meme Kombat permette di guadagnare con lo stake-to-earn o con le scommesse su eventi virtuali.

La prevendita ha superato i due milioni e seicentomila dollari. Si tratta di un progetto basato sulla rete Ethereum che attraverso l’intelligenza artificiale riesce a ricreare accattivanti combattimenti (che richiamano i videogame a più famosi) tra le meme Coin più famose del web  come Sponge o Pepe The Frog. Gli utenti/giocatori/investitori possono scommettere su combattimenti player vs player sfidando amici e conoscenti; su combattimenti player contro il Gioco; su scommesse dirette e ad azione secondaria, con le quali si può scommettere sui risultati dei combattimenti o su altri elementi dinamici del gioco.

Un altro modo per guadagnare con Meme Kombat è quello dello stake-to-earn, ovvero la possibilità  di mettere in staking da subito,  per almeno 14 giorni, i propri token, beneficiando di un APY che al momento è del 317%. Il progetto prevede diverse stagioni. La tokenomica prevede che, della fornitura totale di token, pari a 12 milioni, il 50% sia destinato alla  prevendita in corso, il 30% ai premi per staking e battaglie, il 10% alla liquidità sui DEX e l’ultimo 10% ai premi per la community. Dato che il progetto appartiene al settore del GameFi, in crescita, e visto il sentiment positivo del settore, che sembra durare, Meme Kombat ha buone opportunità per fare molto meglio di PEPE una volta listato. 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium