Economia e lavoro | 29 maggio 2024, 18:07

Regionali, Ascom Torino chiede l'utilizzo dei fondi europei e una maggiore delle istituzioni per risollevare il commercio"

La presidente Maria Luisa Coppa, dopo l'incontro con la candidata del centrosinistra Gianna Pentenero, ha sottolineato la necessità che la politica abbia tra le priorità quella di aiutare le attività e le piccole e medie imprese

Gianna Pentenero e Maria Luisa Coppa

Gianna Pentenero e Maria Luisa Coppa

Desertificazione commerciale, sicurezza e decoro, concorrenza sleale, costi eccessivi e la mancanza di una politica attenta sono i temi principali affrontati nell’incontro di oggi tra Ascom Confcommercio Torino e provincia con la candidata alle elezioni regionali Gianna Pentenero.

Le richieste di Ascom per la prossima legislatura regionale sono chiare e concrete: fondi europei e una politica commerciale strutturale con la precisa volontà di risollevare le attività e le piccole imprese.

"Il mondo del commercio è preoccupato – sottolinea la presidente di Ascom Confcommercio Torino e provincia Maria Luisa Coppa –. Viviamo una situazione globale di insicurezza, che va a sommarsi ad una crisi interna e difficoltà specifica dei settori, verso cui chiediamo una maggiore attenzione da parte della politica. Dopo decenni di favoritismi verso la grande distribuzione e le piattaforme di e-commerce, che hanno letteralmente devastato molte categorie del commercio, è ora che la politica torni a guardare all’economia reale. Il ruolo sociale delle attività commerciali è ormai riconosciuto da tutti, mentre è ancora poco considerato il peso economico. E stiamo parlando di posti di lavoro che, a differenza di Amazon, non sono mero sfruttamento, ma, al contrario, consentono crescite personali importanti e carriere essenziali per lo sviluppo dell’economia del territorio. Vediamo intercettare fondi europei per tante categorie, ma al commercio stanno arrivando solo pochissime briciole: chi governerà la Regione avrà la possibilità di attirare fondi anche per noi, per i commercianti; chiediamo un impegno specifico su questo punto".

"Chiediamo che i partiti prendano una posizione chiara sui colossi dell’e-commerce. Così come reclamiamo un focus politico specifico sul commercio e un ascolto maggiore su problematiche che sono sotto gli occhi di tutti, ma che non hanno ancora trovato un effettivo riscontro nelle politiche. Noi continueremo a lottare per un maggiore riconoscimento e sostegno delle piccole imprese, fondamentali per l'economia e il tessuto sociale dei territori. Auspichiamo che la politica ci sostenga", conclude Coppa.

 

comunicato stampa

Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium