/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2024, 12:50

Da settembre al carcere di Torino visite oculistiche e dentistiche gratis per le detenute con i Lions

Sottoscritta dichiarazione d'intenti in Sala Colonne. Grippo: "Cornice istituzionale al volontariato dietro le sbarre"

Da settembre al carcere di Torino visite oculistiche e dentistiche gratis per le detenute con i Lions

Da settembre al carcere di Torino visite oculistiche e dentistiche gratis per le detenute con i Lions

Da settembre i Lions porteranno i loro servizi - in particolare quelli sanitari come oculistica e odontoiatria - nelle sezioni femminili del carcere di Torino per potenziare quanto già offerto nella struttura. Questa mattina in Sala Colonne è stata firmata la prima dichiarazione di intenti “Nuovi cantieri di volontariato”. 

A sottoscrivere il documento  la presidente del Consiglio comunale Maria Grazia Grippo, la Garante dei detenuti di Torino Monica Cristina Gallo, il Governatore del Lions Clubs International Association – Distretto 108IA1 Michele Giannone.

L’obiettivo principale del progetto è appunto condividere una serie di possibili attività a sostegno del benessere e della salute delle persone che si trovano in una condizione di reclusione. "Firmiamo una dichiarazione di intenti - ha chiarito Grippo - per dare una cornice istituzionale al volontariato dietro le sbarre: questo significa prendersi l'impegno di dare una continuità, di vedere che esito avrà e di renderlo strutturale".

"Fra le tante necessità - ha osservato la Garante dei Detenuti Gallo - c'è bisogno di essere a fianco nei percorsi di cura. Con i numeri attuali di presenze e le risorse interne, non si riesce più a seguire tutti i bisogni di assistenza che si presentano in carcere".

Visite oculistiche e dentistiche gratis 

"Abbiamo in programma - spiega Gabriella Gastaldi, past governatrice Lions International che sta portando avanti l'iniziativa  - visite optometriche e odontoiatriche gratuite per le detenute, ed  eventualmente per le donne della polizia penitenziaria".

"Con questa firma si costruisce un ponte importante soprattutto a fronte della situazione delle carceri, non solo a Torino" ha concluso la vicesindaca Michela Favaro.

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium