/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | lunedì 16 ottobre 2017, 17:25

La Fortezza sotterranea del Pastiss riapre grazie a "Sept préludes"

Costruita nel XVI secolo, la struttura è interrata dal 1705 a 13 metri di profondità sotto il suolo stradale. Nell'occasione, ospiterà le opere dell'artista Clémence de La Tour du Pin

La Fortezza sotterranea del Pastiss riapre grazie a "Sept préludes"

Dopo la mostra personale di Alvaro Urbano nella Mole Antonelliana dello scorso novembre, quest’anno Treti Galaxie aprirà al pubblico, con una mostra di arte contemporanea, un altro luogo storico e inaccessibile di Torino: la Fortezza Sotterranea del Pastiss.

La mostra, intitolata sept préludes, è realizzata in collaborazione con il Museo Pietro Micca e l’Associazione Amici del Museo Pietro Micca, in vista di una futura apertura della Fortezza Sotterranea come ulteriore spazio del Museo. 

La Fortezza, costruita nel XVI Secolo dal Duca Emanuele Filiberto di Savoia, dal 1705 è interrata ad una profondità di 13 metri dal suolo stradale. In occasione della mostra verrà resa visitabile al pubblico per la primissima volta nella sua storia.

L’artista invitata da Treti Galaxie è Clémence de La Tour du Pin, giovane artista francese attualmente in residenza presso il prestigioso De Ateliers di Amsterdam, che realizzerà un progetto ispirandosi alla storia del luogo e alle leggende che nel tempo lo hanno animato.

Il progetto è ispirato da un fatto curioso: La Tour du Pin è la pronipote di Charles de Brosses, intellettuale francese del XVIII Secolo, conosciuto per aver contribuito all’Enciclopedia di Diderot e d’Alembert e per aver coniato il termine “feticismo”, che nel 1740 visitò le stesse gallerie sotterranee e la Cittadella e ne scrisse nel suo “Viaggio in Italia”. 

Data la particolarità del luogo, le visite, gratuite, saranno ristrette a gruppi di 12 persone, solo su prenotazione, nelle seguenti date: 

26 e 27 ottobre (17:00-19:00) 

dal 2 al 5 novembre (10:30-12:30)

9, 10, 16, 17, 23, 24 e 29 novembre (17:00-19:00) 

La mostra è sconsigliata ai visitatori affetti da difficoltà motorie, gravi difetti della vista o dell’udito, cardiopatie o patologie polmonari in corso, claustrofobia, sindromi da disorientamento (labirintite, vertigini, ecc.). Al momento dell’ingresso al percorso di visita sarà richiesto di sottoscrivere un modulo di manleva, vincolante per l’accesso alla fortezza sotterranea.

Per info e prenotazioni scrivere a: info@tretigalaxie.com 

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore