/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | mercoledì 13 giugno 2018, 12:27

Assicurazione Auto: addio al bonus malus come lo conosciamo, premiati i guidatori virtuosi

Grandi cambiamenti in arrivo nel settore assicurativo: strumenti più precisi in grado di superare gli attuali limiti normativi e far risparmiare sul costo della polizza

Assicurazione Auto: addio al bonus malus come lo conosciamo, premiati i guidatori virtuosi

L’attuale sistema bonus malus che determina, in modo diretto, l’effettivo costo di un’assicurazione auto verrà, in futuro, largamente modificato al fine di creare un nuovo strumento in grado di premiare gli automobilisti virtuosi, a prescindere dalla provincia di residenza, ridurre al minimo il rischio di frodi e, in generale, permettere alle compagnie di offrire le proprie coperture assicurative ad un costo equo e collegato in modo diretto all’automobilista.

Al momento, vi sono diverse ipotesi sul tavolo ed una soluzione definitiva è ancora lontana dall’essere trovata. Di certo, il settore delle assicurazioni auto è destinato a registrare un gran numero di novità in futuro, che andranno a superare l’attuale sistema bonus malus.

Il sistema bonus malus attualmente in vigore è, nei fatti, uno strumento decisamente datato che non tiene conto di diversi fattori. Al momento, è presente un sistema di categorie, la 1 è la più vantaggiosa mentre la 18 è quella più svantaggiosa. A seconda della classe viene applicato un determinato costo per l’assicurazione auto.

Il sistema attuale è legato al veicolo assicurato e non al guidatore e tiene conto, nella determinazione del costo finale dell’assicurazione stessa, della residenza, un parametro che va ad influire in modo anche molto significativo sul costo della polizza, penalizzando moltissimi automobilisti virtuosi residenti in alcune regioni precise come, ad esempio, la Campania dove si registra un picco dei costi dell’assicurazione.

L’obiettivo della riforma normativa portata avanti dall’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, è quello di correlare maggiormente il sistema di classi di merito alle caratteristiche dell’automobilista che va a sottoscrivere un’assicurazione, a prescindere dal mezzo che lo stesso guiderà. Verranno, infatti, studiati degli strumenti per superare gli attuali limiti normativi.

Al momento sono in discussione diverse ipotesi, come evidenziato da SosTariffe.it. Tra i possibili scenari per il futuro del settore assicurativo c’è anche la possibilità di introdurre un sistema misto che rappresenti una soluzione di compromesso che vada a migliorare l’attuale sistema senza penalizzare le famiglie. Infatti non sarebbe nemmeno desiderabile obbligare una famiglia a stipulare 4 assicurazioni individuali differenti per uno stesso veicolo, soltanto perché in famiglia c’è una sola auto da condividere e sono 4 guidatori differenti ad utilizzarla.

In generale, l’Ivass ha intenzione di dar vita ad un nuovo sistema, sempre più moderno, che vada a premiare tutti i guidatori virtuosi. Tra le novità in arrivo c’è l’obbligo delle compagnie di garantire sconti sulla polizza auto a fronte dell’installazione della scatola nera e di un dispositivo che impedisce l’attivazione del motore quando l’automobilista presenta un tasso alcolemico nel sangue superiore ai limiti imposti dalla normativa. Sarà, inoltre, possibile ottenere uno sconto sui costi dell’assicurazione accettando di far eseguire all’assicurazione un controllo preventivo della vettura.

 

 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore