/ Politica

Politica | 02 agosto 2019, 14:12

Un sostegno al bene pubblico: percorso semplificato per iniziative contro il degrado urbano a Torino

Il valore unitario delle sponsorizzazioni si colloca sotto i 40 mila euro

Un sostegno al bene pubblico: percorso semplificato per iniziative contro il degrado urbano a Torino

La Città di Torino promuove la creazione di forme di collaborazione con i privati nel contrasto al degrado del territorio, attraverso la sponsorizzazione di interventi di ripristino o rinnovo dell’arredo urbano o di sostegno ad attività sportive e culturali. Attraverso questa iniziativa si intende sostenere la qualità dello spazio pubblico e attivare un percorso efficace di azioni a tutela della sicurezza e della legalità.

L’iniziativa è nata da un confronto con residenti, commercianti e associazioni di via di diversi quartieri cittadini e da una loro sollecitazione a ripristinare le regole di civile convivenza e offrire un presidio del territorio grazie alle proposte di enti e associazioni sportive e culturali atte a vivacizzare e presidiare lo spazio pubblico.

Il contrasto al degrado è un tema complesso che richiede un’azione coordinata, in cui anche i cittadini e chi nel territorio opera con le proprie attività economiche hanno un ruolo importante. Poter contare su un contesto ambientale qualificato e pulito in cui si crei in modo spontaneo l’attenzione a preservarlo e di averne cura è lo scopo di questa iniziativa.

La delibera approva oggi, su proposta della sindaca Chiara Appendino, un regolamento che attiverà un percorso semplificato di individuazione di risorse private che prevedano l’installazione e la manutenzione di elementi di arredo, di miglioramento della illuminazione pubblica e della segnaletica e di altre azioni rivolte al bene pubblico. Il valore unitario delle sponsorizzazioni si colloca sotto i 40mila euro. Verrà emesso uno specifico avviso e verranno contattate particolari categorie di potenziali sponsor. La regolazione dei contratti di sponsorizzazione avverrà secondo l’uso del commercio attraverso uno scambio di lettere, anche tramite Pec. Per l’accettazione dello sponsor verrà richiesta l’approvazione della Giunta comunale.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium