/ Eventi

Eventi | 13 agosto 2019, 15:45

La "Passione" di Laura Curino domani trova la sua casa tra le mura del forte di Exilles

Lo spettacolo sarà ospitato mercoledì 14 agosto alle 21 nell'ambito del cartellone di eventi estivi che proseguirà fino alla fine del mese

La "Passione" di Laura Curino domani trova la sua casa tra le mura del forte di Exilles

Il Forte di Exilles ha una storia fatta di guerre, confini e leggende. Simbolo di equilibrio fra tradizione e modernità, ha l’imponenza delle antiche rocche fortificate e una suggestiva architettura che fino a sabato 31 agosto è scenografia di un ricco calendario di appuntamenti per grandi e bambini.

Per la quinta estate consecutiva infatti, musica, arte e letteratura invadono il Forte che vive di nuovo splendore attraverso l’intreccio fra la bellezza dei luoghi e il fascino di parole, immagini, incontri. Anche quest'anno il Forte ospita il Festival Teatro & Letteratura di Tangram Teatro.

È un progetto di Regione Piemonte a cura di Fondazione Circolo dei lettori, Associazione Culturale Inoltra e Comune di Exilles. In collaborazione con Tangram Teatro, Borgate dal Vivo. Partner Associazione Amici del Forte di Exilles. Partner tecnici Associazione Turistica Pro Loco Exilles e Scavino.

"Passione" è lo spettacolo con Laura Curino, di Laura Curino, Roberto Tarasco e Gabriele Vacis e la regia di Roberto Tarasco. Domani, mercoledì 14 agosto, alle ore 21 dai condomìni della cintura torinese, dove la rapida immigrazione del dopoguerra mescolava dialetti e abitudini in quella che sarebbe diventata l’Italia di oggi, lo spettacolo racconta della scoperta del teatro e del progressivo raffinamento di una vocazione. Una produzione Associazione culturale Muse in collaborazione con Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale. Nell'ambito di Festival Teatro & Letteratura a cura di Tangram Teatro.

Il quadro della vicenda raccontata da Laura Curino e il primo significato di Passione è quello dell’amore per la recitazione nato una sera andando a vedere uno spettacolo; una passione che diventa anche la via di salvezza per la protagonista della catastrofe umana che è l’oggettivo contesto in cui si svolgono gli incontri. I personaggi rievocati con grande abilità bozzettistica sono di una comicità travolgente e malinconica. Immediatamente riconoscibili nella periferia di una qualunque città moderna, raccontano di comunità che non esistono più e di modi di vedere il mondo che, privati del loro contesto, sono pateticamente inadeguati. Ne emerge un quadro nell’insieme affettuoso, che pure ha il pregio di non mascherare sentimentalmente il crollo dell’arcaico italiano nella confusa modernizzazione di cui siamo figli.

Passione è anche il doloroso percorso, attraverso un itinerario delineato con lucidità, dalla comunità alla solitudine, dall’essere come gli altri e tra gli altri, alla scoperta che gli altri non esistono genericamente ma che sono tante persone diverse. La loro follia, i loro sentimenti, le ambizioni di ciascuno costringono progressivamente a scavarsi addosso un’identità che non può più venire scambiata con quella di un altro. È il racconto di una formazione del sé, dello scoprirsi con gli anni consegnati a un destino che si era appena intravisto all’inizio della vita.

Gli appuntamenti sono a ingresso libero, tranne le visite a cura dell’associazione Amici del Forte di Exilles e dove diversamente segnalato. In caso di pioggia, gli spettacoli si svolgono presso la Cappella del Forte. A luglio e agosto, il Forte è aperto (ore 10-18, e dopo le ore 18 dove indicato nel programma) da martedì a domenica (lunedì 12 agosto è aperto); a settembre, solo sabato e domenica, in settimana per gruppi.

Info visite al Forte (ore 11-12-14-16) e prenotazioni laboratori per bambini 327 6262304 | assfortexilles@gmail.com .

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium