/ Eventi

Eventi | 13 agosto 2019, 11:30

Villar Perosa si apre per accogliere la Juventus

Passato l’effetto CR7, il piano di sicurezza, in occasione del vernissage di mercoledì 14 agosto, è meno stringente dello scorso anno

Villar Perosa si apre per accogliere la Juventus

Era uno degli obiettivi dell’Amministrazione comunale: non blindare il paese e far vivere l’atmosfera di festa al maggior numero di persone possibili. Per queste ragioni il piano di sicurezza per il vernissage bianconero di mercoledì 14 agosto è meno stringente dell’anno scorso.

Nel 2018 gli occhi del mondo erano posati su Villar Perosa, perché Juventus A contro Juventus B coincideva con l’esordio di CR7. Le misure di sicurezza, redatte dallo studio Amaro di Torino, erano quindi imponenti e partivano già dal venerdì precedente la domenica della partita. Quest’anno, invece, “il piano è meno stringente e il transito per parcheggiare nei parcheggi destinati è ammesso fino a esaurimento dei posti e comunque entro le 15 di domenica” spiega il sindaco Marco Ventre. Quindi si potrà entrare in paese, prima del blocco, anche fino a due ore prima della partita. Le auto troveranno spazio nell’area artigianale di via Damiano, nei prati privati di zona Tupini, alla società operaia, alla Tekfor, in piazza Ferrero e all’ex scuola Riv.

Rimangono confermate la zona rossa, attorno allo stadio di via Dante Alighieri, dove si accede con il biglietto, e la zona arancione che la circonda. Mentre su via Nazionale ci sarà un tratto pedonale che ospiterà i banchetti del merchandising.

Inoltre la tradizionale navetta gratuita porterà i visitatori a scoprire le bellezze culturali e storiche di Villar Perosa, mentre “Una finestra sulle Valli” di via Galileo Ferraris, dalle 15 di martedì 13, ospiterà la mostra dedicata all’avvocato Gianni Agnelli e si potranno vedere i trofei del 2018-2019: scudetto e supercoppa italiana.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium