/ Attualità

Attualità | 08 settembre 2019, 15:10

A San Salvario ingressi delle scuole chiusi alle auto: "L'educazione alla mobilità sostenibile inizi da qui"

L'iniziativa è inserita nel programma della Circoscrizione 8 per la Settimana europea della Mobilità sostenibile, dal 16 al 22 settembre

Gli allievi del "Manzoni" durante il Fridays for Future del 15 marzo

Gli allievi del "Manzoni" durante il Fridays for Future del 15 marzo

Rinunciare al mezzo privato per sette giorni, abituandosi quotidianamente alle alternative eco-friendly. E' così che la Circoscrizione 8 si prepara ad affrontare la Settimana europea della Mobilità sostenibiledal 16 al 22 settembre. E lo fa con alcune iniziative dal forte impatto sociale, prima che ambientale, con lo scopo di agire direttamente sulla routine dei cittadini, guidandoli verso una nuova concezione degli spostamenti urbani.

Stiamo parlando di due interventi nel quartiere di San Salvario, in linea con le azioni previste dal Collegato ambientale del Ministero unitamente al progetto Torino Mobility Lab. Come spiega il vicepresidente della Otto Massimiliano Miano, "prevediamo la chiusura sperimentale degli ingressi di due istituti scolastici dalle ore 6 del 18 settembre alle ore 17 del 20". Si tratta della scuola d'infanzia “Bay”, con interdizione al traffico veicolare dal civico 25/e di via Principe Tommaso all’intersezione con via Silvio Pellico, e l'Istituto Comprensivo “Manzoni”, dal controviale sud di corso Marconi, tra le vie Madama Cristina e Ormea. Una "prova del nove", per così dire, della tanto discussa pedonalizzazione che dovrebbe interessare quest'ultima area, previa progettazione partecipata con i residenti. 

"Il tema è molto importante - sottolinea la coordinatrice alla cultura dell otto Paola Parmentola -, perché mette insieme moltissimi spunti, a partire dalla didattica nei confronti delle nuove generazioni. In ogni scuola, così come nelle grandi imprese, dovrebbe essere presente un mobility manager che rifletta con famiglie e insegnanti su come modificare i tragitti abituali. Pochissimi istituti, a oggi, implementano questa possibilità. Sarebbe bello, anzi, chiudere l'accesso alle auto almeno in una scuola per circoscrizione, durante la Settimana della Mobilità sostenibile. Noi abbiamo deciso di portare avanti questa idea perché ci crediamo molto, e sappiamo che diverse scuole, sul nostro territorio, patiscono degli ingressi molto risicati, in mezzo al traffico". 

Oltre a questi due provvedimenti, negli stessi giorni saranno sperimentate anche due pedonalizzazioni domenica 22 settembre, dalle 8 alle 20: il controviale corso Fiume, compreso tra corso Moncalieri e via Manara; e via Petitti, tra le vie Ormea e Pietro Giuria. Per l'occasione, nell'Area Parri, che sta attraversando un progressivo processo di riqualificazione (tra cui una nuova area cani), saranno organizzati diversi momenti di aggregazione sociale fra i cittadini. Come il “Pranzo dei Vicini”, realizzato in collaborazione con la nuova “Casa Garibaldi” e l’Asilo Notturno, o il progetto artistico “Natura Urbana”, per valorizzare gli alberi del quartiere. 

Infine, largo spazio anche alla sicurezza. "A tutela dei nostri residenti - conclude Miano -, nei prossimi mesi attueremo il limite di velocità 30 km/h su corso Caio Plinio, tra via Sette Comuni e corso Traiano, e su via Valenza, da via Ventimiglia a via Nizza. Sono due arterie secondarie, ma fondamentali per decongestionare il traffico cittadino". 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium