/ Eventi

Eventi | 22 settembre 2019, 13:55

Al Circolo della musica di Rivoli l’anteprima di Torino Spiritualità: inizia il viaggio nelle esperienze sonore senza confini

Lunedì 23 settembre, sul palco Efrim Manuel Menuck e Kevin Doria con Stefano Pillia. Confermata la suddivisione dei concerti in quattro nuove rassegne: “Il Bel Paese”, “Girls just wanna have fun”, “Figli delle stars” e “Soulful Songwriters”

Al Circolo della musica di Rivoli l’anteprima di Torino Spiritualità: inizia il viaggio nelle esperienze sonore senza confini

Una nuova stagione di concerti ed esperienze sonore sta per prendere il via al Circolo della musica di Rivoli. Dopo i diciassette live distribuiti tra febbraio e maggio scorsi, saranno quattro le rassegne ospitate, fino a dicembre 2019, nel rinnovato spazio culturale di via Rosta 23, rilevato all’interno della storica Maison Musique grazie a un progetto della Fondazione Circolo dei lettori, sostenuto dalla Regione Piemonte e patrocinato dalla Città di Rivoli.

“Il Bel Paese”, dedicato alle proposte più interessanti e non convenzionali nell’enclave musicale nostrana. “Girls just wanna have fun”, che, rubando il titolo alla celeberrima canzone di Cindy Lauper, inno del femminismo anni ‘80, affronta un affascinante viaggio nell’universo della musica al femminile. “Figli delle stars”, omaggio al grande successo di Alan Sorrenti del ‘77, che porta sul palco la musica indipendente internazionale, senza confini. E “Soulful Songwriters, tre esperienze d’ascolto curate dal musicteller Federico Sacchi, che raccontano, attraverso le figure imprescindibili di Donny Hathaway, Terry Callier e Bill Withers, l’emergere della figura del singer/songwriter. Queste le proposte artistiche in cartellone.

Intanto, domani sera, lunedì 23 settembre, alle ore 21, il Circolo ospiterà una speciale anteprima del festival Torino Spiritualità, con Efrim Manuel Menuck, già Godspeed You! Black Emperor, Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra, e Kevin Doria, già Growing e Total Life, con il loro primo progetto comune, “are Sing sinck, sing”. I due hanno iniziato a lavorare insieme quando Menuck ha assunto Doria per farsi aiutare nella trasposizione del suo album “Pissing Stars” dalla versione studio a quella per il palco. In tour insieme lo scorso anno, hanno composto nuovi pezzi, confluiti nel progetto proposto domani al Circolo. Un live che esplora in musica la lotta contro il moderno oblio delle coscienze. A loro si aggiunge Stefano Pilia, chitarrista e compositore elettroacustico, formatosi al Conservatorio “G.B. Martini” di Bologna, ma da sempre attento all’unione tra rock classico, avanguardia e ricerca strumentale.
Anche quest’anno il Circolo della musica rinnova l’offerta della navetta gratuita da Torino, su prenotazione, per chi volesse assistere ai concerti, partendo alle ore 20.30 da piazza Carlo Felice.

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium