/ Politica

Politica | 23 settembre 2019, 16:42

Sinergia tra Piemonte e Liguria, Uncem: "Azioni politiche importanti, enti locali pronti a fare la loro parte"

Uncem accoglie positivamente l'avvio del tavolo tra le due Regioni

Sinergia tra Piemonte e Liguria, Uncem: "Azioni politiche importanti, enti locali pronti a fare la loro parte"

Uncem accoglie positivamente l'avvio del tavolo tra le Regioni Piemonte e Liguria sancito oggi a Genova.

"Molti dei temi analizzati oggetto di lavoro congiunto delle due Regioni sono quelli che Enti locali, con Uncem, sollecitano dal tempo", lo affermano Lido Riba e Marco Bussone, Presidenti Uncem Piemonte e nazionale. "Punto fermo, alla base di ogni azione comune, è vedere nelle Alpi liguri e nell'Appennino una cerniera verso l'Europa, verso la coesione e l'interazione delle politiche oltre i confini amministrativi".

"Segnaliamo come prioritari i lavori su infrastrutture, mettendo sullo stesso piano Terzo Valico, lavori al Tunnel di Tenda, ferrovie verso Savona e Genova, miglioramento del Turchino e di tutti i passaggi viari e ferroviari. Bene fanno le Regioni ad agire sui collegamenti e i valichi 'a nord-ovest', cuore dell'Europa. Buona l'azione sulle linee ferroviarie da e per Acqui e per Ormea. Uncem ritiene interessanti le azioni di collaborazione su edilizia scolastica e sui fondi strutturali europei, unendo maggiormente gli Enti locali che sono a disposizione di politiche e strategie dove sviluppo economico e riorganizzazione dei servizi corrono paralleli, come sancito dalla Strategia nazionale per le Aree interne".

"Sul turismo si gioca una grande sfida nel legame tra Piemonte e Liguria. Le valli alpine e appenniniche devono veramente interagire per la valorizzazione dei borghi e delle strade bianche alpine e appenniniche in quota come la Monesi-Limone, di tutta la rete dei sentieri nei parchi naturali (e non) che uniscono le regioni. Importante secondo Uncem è anche veicolare flussi turistici che scelgono la Liguria e le sue bellissime coste, verso le aree interne, pensiamo ad esempio ai croceristi ai quali già viene proposta Torino Città. Le Alpi Liguri e l'Appennino sono perfetti anche per escursioni e itinerari enogastronomici congiunti".

"Il patto tra Piemonte e Liguria non dimentichi di lavorare attorno alla protezione dei versanti e alla prevenzione del dissesto idrogeologico. Ricordiamo ad esempio il tema dei muretti a secco e del superamento della parcellizzazione fondiaria con le As.Fo, che vedono Piemonte e Liguria allineati, con le medesime necessità di protezione e valorizzazione, ai fini agricoli produttivi e protettivi. Non ultima l'azione sulla filiera forestale, sulla valorizzazione del paesaggio, punti fermi nell'attrazione turistica e beni comuni che devono avere nuovi alleati. Gli Enti locali montani, Comuni e Unioni montane liguri e piemontesi, sono pronti a fare la loro parte con le Regioni. L'intesa tra livelli istituzionali è decisiva".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium