/ Sport

Sport | 23 ottobre 2019, 11:42

Arrampicata, tiro con l'arco e basket: lo sport entra nelle scuole di Torino

L'assessore Finardi: "Questa iniziativa permette ai ragazzi di socializzare e magari avere opportunità lavorative per il futuro"

Arrampicata, tiro con l'arco e basket: lo sport entra nelle scuole di Torino

Canoa-kayak, taekwondo, pallacanestro, hockey su prato, ma anche tiro con l'arco e pallavolo. Sono queste alcune delle discipline che potranno provare gli oltre 30mila studenti delle scuole elementari e medie della città di Torino per l'anno scolastico 2019/2020. Tra le nuove proposte spiccano arrampicata, equitazione, flag football e floorball.

"Questo progetto - ha spiegato l'assessore comunale alle sport Roberto Finardi - coinvolge 24 federazioni e più dell'80% delle classi cittadine. Accanto a obiettivi classici, come quello dell'attività fisica, questa iniziativa permette ai ragazzi di socializzare e magari avere opportunità lavorative per il futuro". "Il 'menù' - continua - è vario: gli studenti potranno provare discipline meno conosciute".

In concreto le scuole potranno scegliere tra 4 progetti, che verranno attivati con un minimo di adesioni, per un investimento di circa 350 mila euro. Per le singole discipline sono previste dodici ore di lezione, suddivise in tre mesi. Le primarie potranno usufruire anche di corsi di nuoto al mattino e per i più piccoli corsi di attività ludico-motoria di base.

Per i 268 alunni con disabilità è previsto l'intervento di istruttori di sostegno, in tutti progetti sportivi.

"Per noi - ha commentato la sindaca Chiara Appendino - questo progetto ha anche una valenza di formazione alla cittadinanza: lo sport ci insegna un serie di valori, alla base di una comunità coesa".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium