/ Eventi

Eventi | 04 dicembre 2019, 15:07

Far fronte alla crisi climatica in montagna: il lancio di Cuore resiliente

Venerdì 6 dicembre Casa Olimpia a Sestriere ospita il lancio del progetto dedicato alla resilienza e ai rischi idrogeologici del Piter Alte Valli-Cuore delle Alpi

Far fronte alla crisi climatica in montagna: il lancio di Cuore resiliente

Anche per Cuore resiliente, il quarto progetto che fa parte del Piter (progetto Alcotra integrato tematico) Alte Valli Cuore delle Alpi, è arrivato il momento del “lancio”, ovvero della presentazione ai cittadini e ai soggetti che saranno, direttamente e indirettamente, interessati al progetto.

L’appuntamento è per venerdì 6 dicembre 2019 alle 10 presso casa Olimpia a Sestriere. Sarà l’occasione per conoscere gli obiettivi di Cuore resiliente – di cui è capofila la Città metropolitana e di cui sono partner Syndicat du Pays de Maurienne, la Communauté de Communes du Briançonnais, la Communauté de Communes du Pays des Ecrins; il Gruppo di azione locale Escartons e Valli Valdesi e la Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa di Torino.

Il progetto punta a rafforzare sicurezza e resilienza delle comunità delle Alte Valli, mettendo in rete competenze e soggetti rilevanti e definendo misure di mitigazione dei rischi naturali, in particolare quello idrogeologico, rafforzando la capacità del tessuto economico di prevenire il rischio e reagire agli eventi. Perciò, le azioni previste intervengono in primis su imprese (e lavoratori) della filiera turistica, principale comparto economico e veicolo dell’immagine dell’area all’esterno, coinvolgendo anche residenti e turisti, con azioni materiali e immateriali che aumentino conoscenza e capacità di prevenzione dei rischi.

Inevitabile in quest’ottica condurre in parallelo un’attenta riflessione sulla crisi climatica e sui suoi effetti sui territori di montagna e rurali. Per questa ragione il programma della giornata dedicherà un focus alla Carta di Budoia, un impegno proposto ai Comuni alpini nel 2017 a Budoia, in Friuli, a favore del clima e in particolare a farsi parte attiva nell’adozione di strategie di adattamento al cambiamento climatico.

PROGRAMMA

10/10,30: accoglienza

10,30/11,00: Saluti Istituzionali

- Città metropolitana di Torino: vicesindaco Marco Marocco

- Conferenza Alte Valli: presidente Maurizio Beria d’Argentina

- Communauté de Communes du Briançonnais: vicepresidente Guy Hermitte

- Gal Escartons e Valli Valdesi

- Cna Torino: segretario Paolo Alberti

- Unione Montana del Pinerolese: assessore Mauro Vignola

11/11,40: Presentazione del progetto a cura dei responsabili dei 4 WP: Città metropolitana di Torino, GAL Escartons e Valli Valdesi, Cna

11,45/12,30: Tavola Rotonda “ Rischi naturali e cambiamenti climatici: scenari futuri e opportunità per i territori alpini”

- Antonio Ballarin Denti – Fondazione Lombarda per l’Ambiente – I cambiamenti climatici- la Carta di Budoia

- Roberto Cremonini -Arpa Piemonte - prevenzione rischi naturali

- Furio Dutto – Città metropolitana di Torino - resilienza dei territori

-Isabelle Bonhomme- Ccb - Appréhender les risques sous une approche nouvelle

12,30/13,00 Sessione domande/risposte

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium