/ Cronaca

Cronaca | 25 febbraio 2020, 11:15

Coronavirus, una badante sventa la truffa del tampone a San Salvario

Tre persone hanno tentato di raggirare un anziano: la donna non ha aperto la porta e ha chiamato i carabinieri

Coronavirus, una badante sventa la truffa del tampone a San Salvario

L'allarme per la truffa del tampone è scattato ieri, quando alcune persone sono rimaste vittime di sedicenti sanitari che con la scusa di verificare lo stato di salute delle persone si introducevano in casa sottraendo soldi e preziosi. Ma c'è anche chi reagisce: è il caso di una badante di San Salvario, che quando si è trovata alla porta tre persone che volevano entrare per visitare l'anziano di cui lei si prende cura non ha aperto e ha chiamato i carabinieri. 

Erano in giacca e cravatta, con una valigetta. Sono arrivati fino al quinto piano di un'abitazione di via Saluzzo, ma non sono riusciti a varcare la soglia. I carabinieri ribadiscono l'invito alla prudenza: "Sono truffatori, non operatori della Sanità. Bisogna affidarsi ai canali ufficiali e chiamare le forze dell'ordine".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium