/ Attualità

Attualità | 26 novembre 2016, 18:17

Moncalieri, tra fango e acqua

Storie di post alluvione a Lungo Po Abellonio, via Montenero e corso Savona

Moncalieri, tra fango e acqua

Il livello delle acque si è abbassato, il sole che splendeva per tutta la giornata, dopo la pioggia dei giorni scorsi, ha aiutato le operazioni dei soccorritori, ma Moncalieri città, alcune borgate e piccole frazioni dovranno fare i conti col post alluvione per molto tempo ancora.

Tra le storie di ordinario disagio quella della palestra Revolution Fitness, il cui proprietario Gabriele La Rosa ha passato tutta la notte tra venerdì e sabato a spalare acqua e fango. “Ci saranno almeno 50 mila euro di danni. C’erano stati problemi in passato, io sono qua da dieci anni e per me è stata la prima alluvione. Ieri c’erano due metri di acqua”. La disperazione era evidente dal suo volto e dalle sue parole, nella zona di Lungo Po Abellonio non è stato certo l’unico a dover fare i conti con problemi serissimi.

Acqua alta, cantine allagate e box invasi dal fango anche in via Montenero. Sandro Tonello ha spiegato che i problemi lì sono arrivati nella serata di venerdì “quando sono saltati i tombini e l’acqua ha cominciato a fuoriuscire alla grande”. Ha spiegato di aver chiamato subito i Vigili del Fuoco ma qui non li abbiamo visti, perché ci hanno spiegato che c’erano altre priorità, sfollati, persone da portare in salvo dalle loro abitazioni”.

Nella notte tre metri d’acqua sono arrivati in altri punti della stessa zona, come ha raccontato il signor Antonio Marrone. “Oggi il livello è un po’ sceso, ma ieri sera era decisamente più alto”, indicando con la mano fin dove è arrivata l’acqua. E grossi problemi ci sono stati anche nell’area commerciale Le Porte di Moncalieri, in corso Savona. Tanti i negozi che sono stati costretti a chiudere perché hanno avuto i locali invasi dal fango o dall’acqua. Una immaginare dall’alto di ieri mattina lascia solo intuire quanto era grave la situazione. Che il sole e la fine della pioggia hanno mitigato in minima parte.

Massimo De Marzi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium