/ torinoggi.it

torinoggi.it | 26 gennaio 2018, 07:30

Prega in mezzo alla strada e blocca il traffico. Poi aggredisce i finanzieri: arrestato

Si tratta di un sudanese di 30 anni. Alla vista delle forze dell'ordine gli si è scagliato contro lanciando pietre e dando calci e pugni

Prega in mezzo alla strada e blocca il traffico. Poi aggredisce i finanzieri: arrestato

La scorsa mattinata, una chiamata alla Sala Operativa della Guardia di Finanza ha segnalato un uomo steso al centro strada ed intento a pregare.

Nulla di vietato, di per sé.

Non fosse che, così facendo, creava forti disagi alla circolazione. Una pattuglia del Gruppo Torino dopo pochi minuti ha raggiunto zona Lingotto nel capoluogo piemontese dove ha trovato, effettivamente, l’uomo in preghiera seduto sul manto stradale e numerosi automobilisti fermi ad assistere alla scena.

Alla  vista  dei Finanzieri, H.K., trentenne  sudanese, ha "perso" tutta la sua calma religiosa e si è avventato contro gli operatori, colpevoli - secondo lui - di averlo  distolto  dal  momento  di  raccoglimento. Prima li ha insultatai, poi ha lanciato loro delle pietre. Arrivati i rinforzi, gli uomini della Gdf hanno bloccato l'uomo. Che ha reagito scagliandosi con ancora più foga, calci e pugni, contro le forze dell'ordine. Già con una lunga sfilza di precedenti penali per fatti analoghi, il trentenne è stato anche trovato in possesso di alcune dosi di sostanze stupefacenti. Ed è stato così arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E' stato processato per direttissima e condannato a 10 mesi di reclusione.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium