/ Eventi

Eventi | 03 ottobre 2018, 12:58

C'è molto da fare e da vedere nel prossimo weekend in Valle di Susa

Tutti gli appuntamenti da venerdì 5 a domenica 7 ottobre

C'è molto da fare e da vedere nel prossimo weekend in Valle di Susa

ALMESE

Enogastronomia e mercati km 0

Arte, Artigianato, Musica e… Siole Pien-e

21ª edizione di “Arte, Artigianato, Musica e… Siole Pien-e". Programma:

venerdì 5 ottobre ore 21, nella chiesa parrocchiale di Santo Stefano, concerto della filarmonica di Rivera.

Sabato 6 ottobre con inizio alle ore 14:30 concorsi siole pien-e e torte aperto a tutti, passeggiata musicale e apertura della mostra dei lavori degli alunni della scuola primaria di Rivera sul tema “La cipolla nell’arte”.

Domenica 7 ottobre ore 11 Messa con processione, alle 12:30 pranzo con menù a base di prodotti tipici nel salone parrocchiale seguito alle 15:30 dal concerto dei giovani della società filarmonica di Rivera (piazza della Chiesa). Alle ore 21, sempre nel salone parrocchiale, musica e danze alternate alla premiazione dei concorsi.

Durante tutta la manifestazione è possibile l’acquisto di vaschette di cipolle ripiene e bignette cui pum.

Prenotazioni pranzo e ordinazione di teglie di cipolle e bignette: tel. 38875253923337586214.

BARDONECCHIA

Proposte outdoor

Emozioni in libertà: il bramito del cervo

In frazione Rochemolles EMOZIONI IN LIBERTÀ 2018: IL BRAMITO DEL CERVO in Alta Valle di Susa. L'ascolto dei cervi in amore. Programma:

1° giorno

Dalle ore 17/18 arrivo al residence Chalet della Guida;

ore 18 prima escursione alla ricerca dei cervi in amore;

ore 20:30 cena tipica al ristorante 'L Fouie.

2° giorno

Ore 7:30 colazione.

Ore 8 seconda escursione.

Ore 11 rientro.

Quota di partecipazione: € 75,00 adulti, € 50,00 bambini fino a 12 anni accompagnati da un adulto.

EQUIPAGGIAMENTO: da montagna (pedule, indumenti adatti anche a basse temperature, cappello, guanti, mantellina impermeabile e ombrello, occhiali da sole), consigliati binocolo e/o cannocchiale, macchina fotografica con teleobiettivo.

Prenotazioni: Chalet della Guida, tel. 0122999670 - info@chaletdellaguida.it - www.chaletdellaguida.it.


SABATO 6 OTTOBRE

AVIGLIANA

Corsi e laboratori

Borgo d'Arte

"Borgo d'Arte", laboratori con aperitivo con gli artisti di piazza Conte Rosso. Dalle ore 15.30 alle 18.30 alla scuola comunale per l'arte ceramica "Filomena Picco" (via Porta Ferrata 9) laboratorio di ceramica Raku con Piero Della Betta. A seguire aperitivo in atelier in collaborazione con Brodo di Giuggiole e la Cooperativa il Ponte.

Prenotazione obbligatoria entro il mercoledì precedente: infoborgodarte@gmail.com.

Musica e spettacolo

Cantautori: i grandi sognatori: Chanson et chansonniers

All’auditorium “D. Bertotto” (via Cavalieri di Vittorio Veneto 3) alle 21 seconda edizione della rassegna “Cantautori: i grandi sognatori” realizzata dall’associazione musicale Contrattempo in collaborazione con il Civico Istituto Musicale “Sandro Fuga” con il contributo di Piemonte dal Vivo e Comune di Avigliana. Ad aprire la rassegna è il trio formato da Fabrizio Cotto, Livia Hagiu e Alex Jorio nello spettacolo “Chanson et chansonniers”, dedicato all’influenza che hanno avuto Brassens e Brel sui cantautori italiani a partire dall’inizio degli anni ‘60. Nel corso del concerto si possono ascoltare brani di De Andrè, Graziani, Jannacci, Battisti e altri ancora, che hanno fatto della lezione francese un caposaldo della loro produzione. Ingresso 7 euro.

BARDONECCHIA

Proposte outdoor

Il bramito del cervo

La scuola sci Sauze Project organizza "IL BRAMITO DEL CERVO" in località Rochemolles. Programma:

ore 12 appuntamento all'ATL Sauze d'Oulx e partenza per diga di Rochemolles con mezzi propri (snack al sacco tenendo conto dell'abbondante merenda sinoira).

Ore 13:15 partenza a piedi dalla diga di Rochemolles (vicino alla fontana) per andare insieme a sentire il possente bramito del cervo maschio!

Ore 17 merenda sinoira con proiezione foto di montagna e animali alla "Trattoria da Silvio" (loc. Les Issard).

Consigliati scarponcini da montagna e giacca a vento.

Prezzo: € 20,00 adulti, € 15,00 bambini.

Prenotazione obbligatoria entro il primo ottobre: tel. 0122850654 - info@sauzedoulxproject.it.

SAN DIDERO

Conferenze e convegni

La Canapa alimentare. Aspetti salutistici e curativi della Cannabis Sativa

CanapaValleSusa e Natura di Luce organizzano "La Canapa alimentare. Aspetti salutistici e curativi della Cannabis Sativa" alla casaforte dalle 15 alle 19:30. PROGRAMMA:

Introduzione presidente associazione CanapaValleSusa Katia Zesi.

Usi antichi e popolari della canapa, relatrice Loredana Matonti.

Aspetti nutrizionali della canapa, relatrice Isabella Siciliano.

Canapa Alimentare: quali benefici sulla salute, relatrice Loredana Matonti

Chicche di canapa: pratiche culinarie (relatrice Giulia Aiassa) a base di canapa. A seguire degustazione di prodotti a base di canapa. Ingresso libero.

SANT'AMBROGIO DI TORINO

Visite guidate al patrimonio culturale

Visita alla Sacra di San Michele

Alle 16 e alle 16:30 visita speciale accompagnata al Monastero Vecchio e Biblioteca della Sacra di San Michele (via alla Sacra 14). Oltre alla visita ordinaria, i visitatori vengono anche accompagnati nella zona del Monastero Vecchio: Chiostro, Sala a Righe, Biblioteca e Museo del quotidiano.


SABATO 6 e DOMENICA 7 OTTOBRE

OULX

Tempo libero

Giornata delle Minoranze Linguistiche e Fiera Franca

Sabato 6 ottobre è in programma la settima edizione della Giornata delle minoranze linguistiche storiche, abbinata alla tradizionale Fiera Franca in programma il giorno seguente. La Giornata e la Fiera Franca sono patrocinate e sostenute dal punto di vista organizzativo dalla Città Metropolitana di Torino.

Il programma degli eventi della Giornata delle minoranze linguistiche storiche si aprirà con un’anteprima per gli allievi dell’Istituto Luigi Des Ambrois di “Calendal: l’istòria d’un simple pescharire - Calendal: la storia di un semplice pescatore”, uno spettacolo musicale e teatrale ispirato all’opera del poeta Frédéric Mistral, ideato da Simone Lombardo e portato in scena dal gruppo “La Ramà” (Simone Lombardo alla ghironda, alle cornamuse, ai flauti e all’organetto, Erica Molineris voce, Dario Littera alle chitarre e alle programmazioni digitali, Francesco “Cece” Demaria voce narrante). Lo spettacolo verrà replicato la sera alle 21.

Nel pomeriggio di sabato 6 ottobre, alle 15,30 all’Istituto Des Ambrois la maestra Giovanna Jayme - conosciuta in Valle di Susa per alcune importanti iniziative in campo culturale - presenterà in un colloquio con Evelina Bertero il libro “Badinadda, boufounadda, ichtouara tŗajicca din loû counte ëd Boccaccio”, che raccoglie ventidue novelle del Decamerone tradotte nell’occitano di Oulx e pubblicate dall’associazione Chambra d’Oc. Verrà presentato il lavoro di documentazione orale, che comprende la realizzazione di ventidue video con le novelle lette dall’autrice in lingua originale. I video sono sottotitolati in italiano e pubblicati on line su www.chambradoc.it.

Il programma della giornata proseguirà con la presentazione della traduzione in occitano e in francoprovenzale del libro di Jean Giono “L’uomo che piantava gli alberi”, edito nella collana Papiros. Dell’opera sono previste anche versioni in sardo, catalano algherese, tabarchino. Sarà Diego Corraine, che giungerà appositamente dalla Sardegna, a presentare questo lavoro editoriale di rete. Una lettura incrociata in occitano, francoprovenzale e francese, accompagnata dai suoni del gruppo ”Blu l’Azard”, consentirà di apprezzare sia il contenuto che il lavoro di traduzione di un’opera moderna e attuale nel suo significato.

Concluderà la giornata una tavola rotonda, coordinata dal ricercatore universitario Matteo Rivoira e intitolata “La nuova creazione nelle lingue occitana e francoprovenzale”. Simone Lombardo, Andrea Fantino, I Blu l’Azard, Renato Sibille, Fredo Valla e Silvia Giordano porteranno la loro esperienza nelle realizzazioni nei campi della musica, del teatro e del cinema. La nuova creazione è necessaria per tutte le lingue, ma è vitale per le lingue minoritarie. La tavolta rotonda sarà l’occasione per conoscere personaggi noti come Fredo Valla e Renato Sibille e per passare in rassegna quanto si è fatto negli ultimi anni, anche grazie alla rassegna “Chantar l’uvèrn”, che consente al pubblico di conoscere e apprezzare le nuove creazioni. Le attività culturali sono il frutto del lavoro degli Sportelli linguistici, che hanno il compito di valorizzare le lingue nell’ambito della Legge 482 del 1999, che detta le “Norme a tutela delle minoranze linguistiche storiche”. Gli Sportelli fanno capo a una rete di Comuni occitani e francoprovenzali della Valle di Susa che hanno nella Città Metropolitana di Torino il capo-fila progettuale. Per questo alle iniziative in programma a Oulx parteciperà la Consigliera metropolitana delegata alle minoranze linguistiche storiche Silvia Cossu.

Strettamente collegata alla Giornata delle minoranze linguistiche è la Fiera Franca di domenica 7 ottobre, un appuntamento tradizionale giunto alla 524ª edizione. La Fiera risale al 1494, quando per le strade di Oulx transitarono gli eserciti di Carlo VIII diretti alla conquista del Regno di Napoli. Le schiere di Re Carlo imposero sacrifici enormi alla popolazione, come già era avvenuto nel 1453 al passaggio delle truppe di Renato d'Angiò. Per compensare la comunità dai danni subiti, il sovrano permise all'abitato di Oulx di tenere, ogni anno negli ultimi giorni d'estate, a partire dal 15 settembre, unafiera franca, libera cioè dalle tasse foranee. La fiera venne poi fatta coincidere con la prima domenica di ottobre, periodo in cui avveniva la demonticazione del bestiame dagli alpeggi. L’attuale Fiera del Grand Escarton, con la sua rassegna zootecnica, è l’ultimo evento rimasto oggi in Alta Valle Susa in cui vengono esposti e premiati i capi bovini, equini e ovi-caprini stanziali, che la mattina presto attraversano il centro storico per raggiungere il luogo in cui si svolge la fiera. Ma è anche la “vetrina” dei produttori locali, un’occasione di promozione e valorizzazione delle produzioni tipiche e tradizionali del territorio. L’apertura ufficiale della trentaseiesima Rassegna zootecnica è in programma alle 10,30, alla presenza delle autorità locali e della cittadinanza. È un momento di cultura, di festa, musica, ballo e divertimento che vede ogni anno protagonisti iproduttori agricoli, gli allevatori, coloro che tramandano antichi mestieri, alcuni artigiani artisti, le scuole di intaglio del legno, le associazioni culturali e i gruppi folkloristici. Il pubblico può partecipare a numerose manifestazioni, conferenze, mostre fotografiche e di oggetti legati alla vita dei margari come i campanacci delle mucche, concerti, esibizioni e animazioni di strada. Tra i gruppi musicali che si esibiranno durante la giornata ci sono “Les Briançonneurs”, il coro “Le nostre valli”, “La Tèto Aut”, “Lu Pais Briançounès” e “La Meiro”.

VILLAR FOCCHIARDO

Proposte outdoor

Certose, Zoccoli e Scarponi

"Certose, Zoccoli e Scarponi": un trekking con gli asini che, percorrendo antiche mulattiere, un tempo utilizzate dai monaci e dalle genti di montagna consente di raggiungere il complesso della Certosa di Montebenedetto. Dopo la pausa per il pranzo si viene guidati alla scoperta degli antichi edifici che costituiscono questo gioiello protetto da un “deserto di alberi”. L'escursione prosegue per raggiungere il rifugio GEAT Valgravio che ospita per la notte. Il percorso di ritorno si svolge su un percorso diverso e porta a visitare una seconda Certosa.

Partenza da piazza Abegg alle ore 9.

Necessari: scarponcini e abbigliamento da montagna, pranzo al sacco del sabato a carico dei partecipanti.

Costo soggiorno: pensione completa 45€, scontato per i bambini.

Costo escursione: 10 € adulti, 3 € < di 14 anni.

Prenotazione obbligatoria: tel. 3204257106 - guide.parco.orsiera@ruparpiemonte.it.


DOMENICA 7 OTTOBRE

BUSSOLENO

Enogastronomia e mercati km 0

Polenta e dintorni

Il Comune di Bussoleno, con la collaborazione della Pro Loco e delle associazioni, organizza "Polenta e Dintorni". 5ª edizione del percorso enogastronomico per le vie del paese.

CONDOVE

Mostre

Tra tradizione e ricerca

Nella chiesa romanica di San Rocco (via Cesare Battisti) è allestita la mostra di Ivo Bonino “Tra tradizione e ricerca” a cura di Elena Piacentini e Valter Vesco. L’esposizione consta di circa venti opere su tela: gestualità silente di Natura e sette nuove sculture che alludono ai protagonisti del paesaggio. Inaugurazione domenica 7 ottobre alle ore 16.

Orari di apertura: fino al 28 ottobre, mercoledì ore 10-12, venerdì 16-19, sabato e domenica 10-12 e 16-19. Sabato 13 ottobre e domenica 14 ottobre 9-12 e 14-19.

Ingresso libero.

EXILLES, SALBERTRAND, OULX

Proposte outdoor

Giornata dei percorsi storici CAI

Club Alpino Italiano (CAI) - Giornata dei percorsi storici intersezionale nel Gran Bosco di Salbertrand lungo la Via Francigena. Programma:

ore 9 partenza a piedi da Exilles. Salita al Sapè e discesa a Salbertrand, Gad e arrivo a Oulx.

Ore 17:30 rientro. Iscrizioni entro giovedì 4 ottobre alla propria sezione.

SAN DIDERO

Tempo libero

Festa del Drago

Seconda edizione della Festa del Drago, fiera valsusina del Gioco e del Fantastico, organizzata da La Pentola del Drago - Associazione Ludico Culturale a partire dalle ore 10 nella struttura polivalente (piazza Europa). La Festa del Drago si caratterizza per la varietà di contenuti, sempre riguardanti l'ambito ludico e il genere fantastico, adatti a grandi e piccini: la Fiera ruota attorno alla grande Area Games animata tutto il giorno dalle associazioni ludiche valsusine, all'interno della quale il pubblico può misurarsi con giochi da tavolo, giochi di ruolo e giochi di carte, dai 6 anni in su. E poi conferenze, ospiti, concorsi e gruppi cosplay, tornei di gioco, mostre, spettacoli, falconeria... Il tutto con il supporto di un fornito punto ristoro interno.

Ingresso e attività completamente gratuite.

SAUZE D'OULX

Proposte outdoor

Il bramito del cervo

Il bramito del cervo”: escursione guidata a pagamento nel Parco del Gran Bosco, ritrovo ore 15 al parcheggio Ser Blanc con rientro in serata. Abbigliamento adeguato per una escursione in ambiente alpino.

Prenotazione obbligatoria, entro le ore 12 di giovedì 4 ottobre: tel. 0122854720 - segreteria.alpicozie@ruparpiemonte.it.


Costo 10 € adulti, 3,00 € ragazzi sotto i 14 anni, gratuito sotto i 6 anni.

Per aggiornamenti consultare il sito www.vallesusa-tesori.it

c.s.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium