/ Attualità

Attualità | 15 novembre 2019, 17:25

'Colorandia - per un mondo a colori', il progetto del Comune di Torino premiato al 17° Meeting italiano Città sane

La giuria ha premiato Colarandia per l’attualità delle tematiche affrontate "che ambiscono a promuovere l’autonomia e la socializzazione dei bambini con disabilità"

'Colorandia - per un mondo a colori', il progetto del Comune di Torino premiato al 17° Meeting italiano Città sane

E’ stato premiato questa mattina a Palazzo Marino a Milano, con la menzione speciale 'rilevanza', il progetto 'Colorandia - per un mondo a colori' elaborato dall'assessorato comunale torinese al welfare.

Colorandia è un luogo virtuoso rivolto alle famiglie, in cui sono favorite le relazioni sociali e si promuove la cittadinanza attiva, con particolare attenzione alle fragilità e ai bambini con disabilità più esposti a rischio di emarginazione. Il Comune di Torino, attraverso il servizio Casa dell'Affidamento, e la collaborazione con alcune associazioni locali, ha reso, infatti, accessibili ludoteche e spazi gioco abbattendo barriere, allestendo laboratori tattili, di pet-therapy e di make-up therapy, campi estivi o soggiorni invernali attrezzati per bambini con disabilità. E, inoltre, Colorandia e un'ambiente aperto ai gruppi di ascolto che supportano il confronto, lo scambio e la vicinanza tra le mamme e i papà.

La cerimonia si è svolta nella cornice del 17° meeting italiano delle “Città sane” – (Organizzazione Mondiale della sanità) nell’ambito dell’approfondimento legato ai temi dell’invecchiamento attivo.

La giuria ha premiato Colarandia per l’attualità delle tematiche affrontate "che ambiscono a promuovere l’autonomia e la socializzazione dei bambini con disabilità, offrendo un servizio assistenziale integrato e completo che propone alle famiglie un supporto diversificato ma sempre sicuro ed accogliente".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium