/ Politica

Politica | 10 febbraio 2020, 15:30

Locali del Valentino verso la riapertura, ma la minoranza dubita: "Difficile per l'estate 2020"

L'assessore Iaria:"Il primo ad andare a gara sarà la Rotonda, a seguire Chalet e Fluido. In tre mesi potremmo arrivare già ad aggiudicazione”

Locali del Valentino verso la riapertura, ma la minoranza dubita: "Difficile per l'estate 2020"

Primi step verso il rilancio del parco del Valentino di Torino. Domani mattina la giunta Appendino approverà la delibera quadro per la riqualificazione dell’area verde, che ne chiarirà le vocazioni. Tra gli elementi cardine del recupero che i locali siano aperti stagionalmente, non tutto l’anno come accaduto in passato, e che vengano sanati tutti gli abusi edilizi.

Il passaggio successivo sarà la pubblicazione dei bandi per l’assegnazione delle strutture presenti nel Valentino. La prima, come ha voluto ribadire l’assessore all’Urbanistica Antonino Iaria in Sala Rossa rispondendo all’interpellanza delle consigliere del Pd Chiara Foglietta e Lorenza Patriarca, ad andare a gara sarà  “la Rotonda, a seguire Chalet e Fluido. In tre mesi potremmo arrivare già ad aggiudicazione”.

La giunta Appendino appare fiduciosa di riuscire a riaprire già le prime attività per l’estate 2020, ma la strada appare ancora lunga e in salita. Dal punto di vista degli abusi edilizi, come aveva già spiegato Iaria, “il 70% della superficie interna e il 50% di quella esterna del Fluido non sono a norma, il 90% dello Chalet è abusivo, mentre per quanto riguarda il Cacao tutte le irregolarità di modeste dimensioni sono state abbattute, ma ci sono terrazzamenti mai autorizzati". 

Dubbi sono stati sollevati dalla vicecapogruppo del Pd Chiara Foglietta:”I bandi non saranno pubblicati prima di due settimane, quindi per la fine di febbraio. Nutro qualche perplessità sul fatto che per quest’estate ci siano già dei locali aperti”.

Cinzia Gatti

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium