/ Cronaca
Estate 2020 ad Abano Terme: intervista al sindaco Federico Barbierato

Salute e natura, cultura ed enogastronomia: sono questi i pilastri della proposta a "Km 0" del Comune di Abano Terme per l'estate 2020. Che tipo di vacanza verrà offerta? Come verranno accolti i turisti? Ne parliamo con il sindaco, Federico Barbierato

Pubblicato da Torino Oggi su Martedì 5 maggio 2020

Cronaca | 14 febbraio 2020, 07:01

Hanno rubato medicinali contro il tumore in ospedale per oltre 1,3 milioni: due persone in manette

I fatti si sono verificati presso la struttura sanitaria di Orbassano, a incastrare i colpevoli i carabinieri. I ladri erano entrati in azione oscurando le telecamere di sorveglianza con uno spray

Hanno rubato medicinali contro il tumore in ospedale per oltre 1,3 milioni: due persone in manette

Sono finiti in manette per furto, ma di quei tipi di furto che sono sicuramente tra i più odiosi: i carabinieri hanno infatti arrestato due persone - di 30 e 43 anni, uno abitante a Napoli e un egiziano abitante a Crema, ritenuto colpevole di ricettazione - dopo aver sottratto all'ospedale di Orbassano medicinali antitumorali per circa un milione e trecentomila euro.

Il furto, che secondo le ricostruzioni sarebbe stato realizzato dall'italiano, è avvenuto ai danni della farmacia della struttura sanitaria. E buona parte dei farmaci rubati sono stati ritrovati nell'abitazione dell'altro arrestato, peraltro non conservati nella maniera corretta e dunque pericolosi per la salute di chi li avrebbe potuti assumere.

I fatti risalgono allo scorso mese di maggio: il ladro è entrato in azione nella notte tra il 13 e il 14, utilizzando della vernice spray per oscurare le telecamere di sorveglianza. Con lui, altri due complici, già identificati e denunciati a gennaio: avevano sottratto oltre 1.110  confezioni di medicinali per un valore di oltre 1,3 milioni di euro. 

Gli inquirenti ritengono che i farmaci rubati fossero destinati  a mercati specifici e certamente non leciti. Durante le indagini, i carabinieri hanno già recuperato un borsone pieno di farmaci abbandonato su un treno a Treviglio, in provincia di Bergamo. Tutti i farmaci recuperati sono stati restituiti all'ospedale in attesa di essere distrutti a causa delle cattive modalità di conservazione cui sono stati sottoposti.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium