/ Cronaca

Cronaca | 16 marzo 2020, 14:27

Neanche la pandemia frena lo spaccio: in manette due spacciatori a Torino e Carmagnola

Si tratta di due cittadini albanesi: un 19 aveva in casa 350 grammi di marijuana, mentre un 36enne aveva una grossa quantità di cocaina e denaro, anche in valuta straniera

Neanche la pandemia frena lo spaccio: in manette due spacciatori a Torino e Carmagnola

Nemmeno il Covid-19 scoraggia gli spacciatori. L'ultima dimostrazione l'hanno avuta gli agenti di polizia della Squadra Mobile che nei giorni scorsi hanno arrestato due cittadini albanesi che stavano spacciando droga. 

Il primo episodio di è verificato venerdì scorso, poco prima della mezzanotte: le forze dell'ordine hanno fatto irruzione in un alloggio in via Rubiana e hanno fatto scattare le manette ai polsi di di un 19enne e un 36enne. In casa è stato rinvenuto un sacchetto con 350 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente era nascosta tra i capi di abbigliamento, ripiegati con cura in una valigia nella camera da letto. Inoltre, nel cassetto del comodino della stessa camera, gli agenti hanno trovato un bilancino elettronico di precisione con evidenti tracce di polvere di cocaina.

A Carmagnola, invece, gli operatori della narcotici hanno arrestato un 36enne trafficante di cocaina. L’uomo è stato trovato in possesso di un panetto “pressato” a forma di mattonella del peso di circa 1,2 chili di cocaina. Altri due etti della stessa sostanza, già suddivisa in singoli involucri pronti per essere smerciati al dettaglio, erano stati nascosti in alcuni pacchetti di caramelle trovati in un vano "segreto" nella sua auto. Non è mancato all’appello il bilancino elettronico di precisione, sequestrato insieme a 12370 euro in contanti, 560 sterline e 2.000 corone svedesi. Il rinvenimento di valute straniere lascia presumere che l’attività dello spacciatore si estendesse oltre i confini nazionali. Sul punto prosegue l’attività investigativa.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium