/ Cronaca

Cronaca | 21 aprile 2020, 12:30

Collegno, la città pronta alla seconda chiamata per i buoni spesa

In tempi record sono stati assegnati i buoni spesa a 706 nuclei familiari

Collegno, la città pronta alla seconda chiamata per i buoni spesa

"È un momento complicato in cui la nostra Città cerca di fare sentire il più possibile la propria vicinanza ai suoi cittadini". Sono queste le parole di Maria Grazia De Nicola, assessore alle politiche sociali di Collegno, città che è pronta alla seconda chiamata per i buoni spesa per rispondere ai bisogni delle famiglie in difficoltà. 

Dopo il primo bando, che ha visto l'assegnazione dei buoni in tempi record a 706 nuclei familiari, infatti, Collegno è pronta a ripartire.

"Collegno sostiene le famiglie più fragili della comunità. Cerchiamo di dare una mano a tutte quelle persone che a causa dell’emergenza sanitaria si sono trovate in difficoltà - ha dichiarato il sindaco Francesco Casciano -. Collegno c’è e resiste e si dimostra città attenta e solidale grazie all'impegno ad una struttura comunale efficiente e pienamente operativa ed a una rete di volontariato efficiente e disponibile".

Per richiedere i buoni spesa sarà possibile scaricare il modulo dal sito del comune e inviare la domanda esclusivamente a partire da oggi, martedì 21, a posta@cert.comune.collegno.to.it entro le 15 di mercoledì 22 aprile. Per coloro che invece non dispongono di una connessione internet, la domanda potrà essere consegnata a mano nell'atrio del Palazzo Civico negli stessi giorni negli orari di apertura del comune. Saranno validi i medesimi requisiti, ma non potranno partecipare coloro che hanno già presentato la domanda la prima volta. 

"Questa seconda chiamata risponde a un bisogno concreto dei collegnesi che hanno presentato la domanda oltre i termini la prima volta e che pure abbiamo verificato avrebbero soddisfatto i requisiti - ha proseguito l'assessore De Nicola -. Vogliamo dare una mano al maggior numero di persone, perciò in caso di domande superiori alla disponibilità dei buoni, proporzioneremo gli importi in base alle esigenze reali".

Diana Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium