/ Cronaca

Cronaca | 19 giugno 2020, 12:24

Ex Embraco: il denaro per rilanciare l'azienda usato per comprare auto di lusso [VIDEO]

Nel mirino della Procura i soci della Ventures e un consulente, che avrebbero intascato 3 milioni di euro

Ex Embraco: il denaro per rilanciare l'azienda usato per comprare auto di lusso [VIDEO]

 

Hanno acquistato auto di lusso da 50mila euro ciascuna con il denaro che sarebbe dovuto servire per rilanciare l'azienda e assicurare un futuro a centinaia di operai. L'epilogo della vicenda Embraco è amaro e in parte annunciato.

Stamattina la Guardia di finanza di Torino ha sequestrato conti correnti, titoli e autovetture di lusso riconducibili, a vario titolo, a Gaetano Di Bari, ai figli Alessandra e Luigi, a Ronen Goldstein e Carlo Noseda, tutti personaggi gravitanti attorno alla Ventures Srl, società che ha acquisito il ramo d’azienda della ex Embraco a Riva Presso Chieri con la promessa, non mantenuta, di rilanciare il sito produttivo.

Un accordo che prevedeva il versamento in più tranche di 13 milioni di euro, solo dieci effettivamente utilizzati per pagare gli operai e le utenze dello stabilimento. I restanti 3 milioni sono, invece, finiti nelle tasche dei quattro soci della Ventures e del consulente, tutti indagati dal pubblico ministero di Torino Marco Gianoglio per bancarotta fraudolenta.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium