/ Cronaca

Cronaca | 03 luglio 2020, 13:16

Torino: dopo l’aggressione, si toglie la maglietta e scappa

Ritrovato poco dopo a petto nudo, con le gambe sporche di sangue

Torino: dopo l’aggressione, si toglie la maglietta e scappa

Martedì pomeriggio alcune persone in piazza della Repubblica hanno richiamato l’attenzione di una pattuglia in transito, segnalando la presenza di un uomo in corso Regina Margherita con un taglio profondo all’avambraccio.

Gli operatori hanno soccorso il ferito e allertato il 118. Questi ha racconto ai poliziotti di aver avuto poco prima un diverbio con un conoscente, un marocchino di 27 anni, e di averlo visto allontanarsi al termine della discussione per poi fare ritorno con alcune bottiglie di vetro. Il ventisettenne aveva iniziato allora a lanciargliele contro.

Alcuni frammenti di vetro hanno colpito l’uomo al braccio, facendolo cadere ferito a terra. Al termine della colluttazione l’aggressore si era allontanato in direzione Rondò della Forca, a torso nudo. Gli operatori hanno rintracciato lo straniero, a petto nudo e con evidenti tracce ematiche sulle gambe riconducibili all’aggressione, in via Gerdil.

Il ventisettenne, irregolare sul territorio nazionale e con diversi precedenti di Polizia tra cui un episodio analogo risalente al settembre 2018, è stato arrestato per lesioni personale aggravate e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium