/ Eventi

Eventi | 25 luglio 2020, 13:06

I Verdi manifestano davanti alla Gran Madre: "Vogliamo un albero per ogni torinese e puntiamo alle Comunali"

Il movimento ambientalista è pronto a partecipare alle prossime elezioni, anche a costo di correre da soli con un proprio candidato. Mossa: "Vedremo chi vorrà ascoltare le nostre istanze"

I Verdi manifestano davanti alla Gran Madre: "Vogliamo un albero per ogni torinese e puntiamo alle Comunali"

Una città più sostenibile. E' quello che stanno chiedendo in queste ore i manifestanti che hanno dato vita a un flash mob nei pressi della Gran Madre, lungo il corso del Po. Si tratta di attivisti dei Verdi e di Volt, che hanno anche srotolato un lunghissimo striscione ("L'onda del cambiamento, lungo 15 metri") per riaccendere i riflettori sulla questione ambientale, anche a Torino.

Quella che in origine doveva essere una marcia, con destinazione Parco Michelotti, si è risolta in realtà in un presidio, nel rispetto delle regole di distanziamento sociale e di sicurezza alla luce dell'emergenza sanitaria del Covid. 

"Siamo qui - dice Tiziana Mossa, portavoce regionale dei Verdi Europa Verde - per dare dimostrazione che esiste chi vuole il cambiamento. Vogliamo un albero per ogni residente per abbattere lo smog in una città molto inquinata e investimenti che siano fatti in un'ottica green, senza dimenticare il lavoro e il sociale: serve il Green new deal che creai posto di lavoro, incentivi l'elettrico e il trasporto pubblico". Da qui, l'annuncio anche della partecipazione alle prossime Comunali, anche a costo di correre da soli con un proprio candidato. "E un posto per ogni bambino negli asili pubblici, per dare modo ai genitori di tornare al lavoro".

"Il dialogo è aperto a tutti, ma se i temi non saranno percepiti, siamo pronti a fare la nostra lista come Europa verde e scenderemo in campo da soli, puntando su ragazzi, facce e persone nuove: vogliamo dare voce a quelle associazioni che per molto tempo sono state emarginate", aggiunge Mossa.

Anche da manifestazioni così, cerca di riprendere vigore un movimento Verde che in Italia, a differenza del resto d'Europa, non ha avuto più la ribalta dei decenni scorsi. "Si è pensato per tanto tempo che l'ambiente fosse un argomento di nicchia, ma non è così. Non siamo un partito del No: vogliamo fare capire, come capita negli altri Paesi Europei, con parole semplici che l'ambiente coniugato al lavoro porta anche occupazione. Un connubio vincente, che segue anche un cambio generazionale".

M.Sci

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium