/ Eventi

Eventi | 07 agosto 2020, 10:23

La notte di San Lorenzo si avvicina: Pino Torinese è pronto a scrutare il cielo

Appuntamento per lunedì 10 agosto alle 20 presso l'impianto di risalita in via Osservatorio 8, accompagnato dalla musica jazz

La notte di San Lorenzo si avvicina: Pino Torinese è pronto a scrutare il cielo

Il jazz torna a Pino Torinese e sceglie come serata di debutto la speciale notte di San Lorenzo. Da sempre il cielo pinese cattura lo sguardo di professionisti e appassionati, poiché punto di osservazione ideale della volta stellata. Per anni il jazz è stato protagonista di questa collina torinese. Un buon presupposto per sviluppare una serata che unisce la musica del pianista Fabio Giachino al rinomato cielo d’agosto. 

 

L’evento è organizzato dal Comune di Pino Torinese, con la direzione artistica di Alessandro Gambo, in collaborazione con Jazz is Dead Festival - che firma l’ospitalità musicale, Infini.to – Planetario di Torino - che propone i contenuti scientifici e la piscina Moby Dick - che mette a disposizione del pubblico le sdraio dalle quali godersi lo spettacolo con il naso all’insù. Il servizio di ristoro - food & drink - è a cura del The Beach di Torino. 

 

La serata si tiene presso l’ex stazione di risalita del Planetario di Via Osservatorio 8 a Pino Torinese e si inserisce nel più ampio contesto del “cantiere animato”, il percorso partecipato coordinato dal gruppo di esperti del servizio Hangar Point della Regione Piemonte che dal 2018 ha lavorato all’individuazione condivisa della vocazione del sito e dei criteri di gestione degli spazi, che saranno affidati tramite le procedure pubbliche trasparenti.

 

L’artista coinvolto per l’occasione è il pianista jazz Fabio Giachino, considerato uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni, il suo stile eclettico intratterrà il pubblico durante la ricerca delle stelle cadenti, le famose lacrime di San Lorenzo. Ma non solo. Durante la serata sarà possibile osservare direttamente il cielo a occhio nudo guidati dallo staff di Infini.to – Planetario di Torino, alla scoperta degli oggetti che lo popolano, ascoltando storie di miti e leggende che solo la volta celeste è in grado di raccontarci. A completare la proposta il dj Andrea di Maggio aka Passenger proporrà una selezione musicale ricercata per l’occasione, che spazierà tra gli ambienti cosmici della black music. 

 

“Con questo evento – spiega il sindaco di Pino Torinese, Alessandra Tosi – abbiamo voluto creare un momento di unione tra il percorso sin qui fatto con il progetto di ‘Cantiere Animato’ e la fase di pubblicazione del bando con relativa assegnazione dei lavori di riqualificazione dell’ex stazione di risalita. Questo luogo, dall’importanza simbolica per il nostro comune, sarà infatti nei prossimi mesi protagonista di un significativo e concreto percorso di rilancio finalizzato non solo al recupero strutturale della struttura, ma anche e soprattutto alla creazione di un polo di riferimento turistico, ricettivo e culturale per tutto il territorio. Il 10 agosto il jazz tornerà a Pino in un grande evento da non perdere: ma questa serata sarà anche l’occasione perfetta per iniziare ad assaporare ciò che questa struttura potrà diventare".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium