/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 09 agosto 2020, 11:08

Ex Embraco, Marino (Ugl): "Per Whirlpool non ci sono le condizioni per una eventuale reindustrializzazione"

"Mi chiedo come non si possa prendere seriamente in considerazione il futuro di 406 famiglie di lavoratori che non vogliono più assistenzialismo, ma lavoro che restituisca loro dignità"

Ex Embraco, Marino (Ugl): "Per Whirlpool non ci sono le condizioni per una eventuale reindustrializzazione"

"Whirlpool con una nota ha dichiarato che non ci sono le condizioni per una eventuale reindustralizzazione del sito di ex Embraco, lasciando così ombre su una eventuale e probabile premeditazione per mancata reindustrializzazione, e dall’alto lato Invitalia che prima sancisce siglando un accordo per delle star tap rivelatesi delle bufale e oggi cerca di defilarsi non assumendosi le proprie responsabilità". Lo rende noto Ciro Marino, Segretario provinciale Ugl metalmeccanici Torino, intervenendo sulla crisi della ex Embraco.

"Un governo che non mette in campo dei decreti che garantiscano ai lavoratori che cadono vittima di queste barbare delocalizzazioni con fantomatici reidustrializzazioni, gestite da un ministero inadeguato che delega queste gestione a Invitalia ancor più inadeguata", prosegue Marino. "Mi chiedo come non si possa prendere seriamente in considerazione il futuro di 406 famiglie di lavoratori che non vogliono più assistenzialismo, ma lavoro che restituisca loro dignità".

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium