/ Politica

Politica | 30 settembre 2020, 15:24

Ctm, Canalis (Pd): "Occorre sanzionare le strutture che non funzionano, ma anche valorizzare quelle che funzionano"

La consigliera regionale: "Queste Comunità sono terapeutiche e non equiparabili alle Comunità Educative per Minori"

Ctm, Canalis (Pd): "Occorre sanzionare le strutture che non funzionano, ma anche valorizzare quelle che funzionano"

"Le Comunità Terapeutiche Minorili (CTM) sono strutture residenziali per pre - adolescenti e adolescenti, con disturbo psico-patologico grave in fase sub acuta, che richiedono interventi ad alta intensità e che non possono essere trattati a livello domiciliare o ambulatoriale. Queste Comunità sono, appunto, Terapeutiche e non equiparabili alle Comunità Educative per Minori", spiega la Consigliera regionale Pd e Vice Segretaria regionale del Partito Democratico Monica Canalis.

“Le Commissioni di Vigilanza delle Asl svolgono una funzione di controllo e revocano l’autorizzazione alle realtà che non rispettano i parametri sanitari e sociali. E proprio questo è accaduto, in questi giorni, a Rocchetta Belbo (CN), segno che in Piemonte gli organismi di vigilanza necessitano di un potenziamento di organico e di strumenti, ma esistono e operano correttamente (la destra sostiene invece che in Piemonte si faccia pochissima vigilanza)” prosegue la Vice Segretaria Pd.

“Occorre sanzionare le strutture che non funzionano e nel contempo valorizzare e sostenere le tante strutture che funzionano. Siamo disponibili a discutere di un miglioramento del servizio di vigilanza, magari prevedendo una terza tipologia di intervento, intermedia tra l’autorizzazione e la revoca, per differenziare maggiormente le varie casistiche ed elevare la qualità” conclude la Consigliera regionale del Partito Democratico.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium