/ Attualità

Attualità | 23 ottobre 2020, 15:32

La cappella del Mauriziano trasformata in sala d'attesa per chi fa il tampone

Hotspot scolastico in funzione da domani anche nel weekend

La cappella del Mauriziano trasformata in sala d'attesa per chi fa il tampone

La cappella trasformata in sala d'aspetto per evitare di restare in coda al freddo, o sotto la pioggia, per un tampone. L'iniziativa è dell'ospedale Mauriziano, dove si trova uno degli hotspot scolastici del capoluogo piemontese, che nel pomeriggio può essere utilizzato anche da chi arriva dai Paesi 'a rischio' o ha bisogno di un tampone per partire.

"Con l'arrivo del freddo - spiega il direttore sanitario del Mauriziano, la dottoressa Maria Carmen Azzolina - non potevamo pensare di lasciare le persone ad aspettare all'aperto. Molte hanno sintomi e ci sono molti bambini. Abbiamo individuato quindi la cappella e abbiamo chiesto alla Diocesi di poterla utilizzare dal lunedì al venerdì".

La Diocesi "non solo ha accolto favorevolmente la proposta - sottolinea Azzolina - ma ci ha detto di usarla anche il sabato e la domenica. E dal momento che ora l'hotspot funzionerà anche il fine settimana la mattina, da domani inizieremo a usarla". Grazie al suo utilizzo circa un centinaio di persone possono aspettare il tampone al caldo rispettando il distanziamento.

"In questo modo - conclude Azzolina - la coda all'esterno è diminuita parecchio. Una novità accolta molto bene non solo dalla Diocesi, che ha avuto parole di apprezzamento per l'iniziativa, ma soprattutto dall'utenza".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium