/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 ottobre 2020, 12:03

Accordo raggiunto per il passaggio dei dipendenti Tesco Go in liquidazione alla Micla Engineering & Design

L'azienda di Rivoli salva 102 dei 109 lavoratori, acquistando il ramo d'azienda, ammortizzatori sociali per i 7 rimasti fuori dall'accordo

Accordo raggiunto per il passaggio dei dipendenti Tesco Go in liquidazione alla Micla Engineering & Design

La Fiom Cgil di Torino rende noto che è stato sottoscritto ieri sera l’accordo sindacale tra la Fiom, la Rsu, la Tesco Go in liquidazione e la Micla Engineering & Design di Rivoli per la cessione del ramo d’azienda e il passaggio a novembre di 102 degli attuali 109 lavoratori Tesco alla nuova azienda.

Per i 7 lavoratori che non saranno acquisiti da Micla è previsto da parte di Tesco Go l’utilizzo degli ammortizzatori sociali disponibili oltre ad incentivi e attività finalizzate alla ricollocazione nel corso della procedura di liquidazione. L’accordo sarà sottoposto al giudizio delle lavoratrici e dei lavoratori.

Maria Teresa Gobbato responsabile della Tesco per la Fiom Cgil di Torino e Francesca Pedone responsabile dell’ufficio procedure concorsuali Fiom Cgil hanno dichiarato: “si tratta di un risultato importante e in controtendenza, che vede la salvaguardia di 102 lavoratori particolarmente qualificati e il mantenimento sul nostro territorio dei loro posti di lavoro e delle loro competenze professionali, alle dipendenze di una società con interessanti progetti di sviluppo. L’accordo con Micla prevede che siano mantenuti gli attuali inquadramenti, l’anzianità maturata e la continuità di applicazione del Contratto nazionale dei metalmeccanici".

"Come sempre vigileremo sul rispetto dell’accordo, del piano industriale di sviluppo delle nuove attività e degli impegni di Tesco per il ricollocamento dei lavoratori che purtroppo non saranno interessati dal trasferimento”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium