/ Politica

Politica | 20 novembre 2020, 18:02

Piemonte zona rossa, Grimaldi (LUV): “I numeri ci dicono che siamo ancora troppo vicini al baratro”

“Io non so quale arancio abbia visto Cirio, lui sa meglio di noi che se siamo tra le peggiori regioni d’Italia non è colpa degli indicatori ma dei numeri che ci hanno portato a qualche metro dal disastro"

Piemonte zona rossa, Grimaldi (LUV): “I numeri ci dicono che siamo ancora troppo vicini al baratro”

“Io non so quale arancio abbia visto Cirio, lui sa meglio di noi che se siamo tra le peggiori regioni d’Italia non è colpa degli indicatori ma dei numeri che ci hanno portato a qualche metro dal baratro. Ieri qualcuno si era illuso che la diminuzione del numero di ricoverati per la prima volta dopo due mesi, fosse l’inizio della discesa, ma i dati di oggi – 78 ricoverati in più, 88 nuovi decessi rispetto all’altro ieri e il numero vertiginoso di positivi – confermano che siamo ancora in piena emergenza” – è il commento di Marco Grimaldi, capogruppo di Liberi Uguali Verdi in Piemonte, in seguito all’ordinanza che conferma il Piemonte in zona rossa.

“Aver abbandonato il tracciamento già durante la prima settimana di ottobre e non aver fatto nulla per recuperarlo se non mandare lettere di inizio quarantena in contumacia, è solo uno dei tanti loro errori di cui noi tutti stiamo pagando le conseguenze”.

comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium