/ Politica

Politica | 24 novembre 2020, 17:19

La polizia penitenziaria scrive alla regione: “Modificate la delibera del 3 novembre”

La richiesta degli agenti è di essere considerati al pari di Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza

La polizia penitenziaria scrive alla regione: “Modificate la delibera del 3 novembre”

Le Oo.Ss. Sappe-Osapp-Sinappe-Uilpa-Cisl-Uspp-Cnpp-Cgil Del Piemonte, e Valle D’Aosta (rappresentanti tutti i lavoratori della polizia penitenziaria), chiedono di inserire nella Delibera regionale del 12/11/2020, il personale di Polizia Penitenziaria, oltre il personale già inserito della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, visto che tale forza di Polizia è una delle quattro forze dell’ordine dello Strato Italiano in applicazione dell’art. 57 C.P.P. riconoscendo al Corpo di Polizia Penitenziaria funzioni di Polizia Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza. Le OO.SS. scriventi con tutti loro associati e non, auspicano l’ inserimento del personale di Polizia Penitenziaria nella Delibera al fine del giusto riconoscimento e dell’attività svolta a garantire la sicurezza e l’ordine pubblico nei penitenziari dello Stato italiano.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium