/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2021, 19:26

Scuola, la protesta di insegnanti e collaboratori precari: “Assunti per l'emergenza Covid, ma non siamo pagati” [VIDEO]

Rebuffo (Cgil): “Da settembre assunti oltre 2400 persone, oltre la metà non ha ricevuto stipendio"

Scuola, la protesta di insegnanti e collaboratori precari: “Assunti per l'emergenza Covid, ma non siamo pagati” [VIDEO]

“Da settembre in provincia di Torino sono stati assunti 1.259 collaboratori scolastici e 1.107 docenti con “contratto Covid”, ma ad oggi la maggior parte di queste persone non ha ancora ricevuto un centesimo dello stipendio dovuto”. Lo ha detto Massimiliano Rebuffo, segretario generale Flc Cgil Torino, che nel pomeriggio ha protestato in piazza Castello, sotto la sede della prefettura con qualche decina di insegnanti, collaboratori scolastici e assistenti amministrativi assunti per fronteggiare l’emergenza Covid.

“Trattandosi di una supplenza breve e saltuaria - spiega Rebuffo - non è pagata direttamente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, ma il Mef deve dare la liquidità a NoiPa che quindi procede ai pagamenti. Purtroppo, nonostante i nostri solleciti e le rassicurazioni giunte dal Ministero, oltre la metà di queste persone, molte delle quali fuori sede, non ha percepito nulla”

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium