/ Politica

Politica | 03 marzo 2021, 12:09

La giunta Cirio taglia 4 milioni sugli extralea, Valle e Canalis: "A rischio tenuta settore sociale"

Valle: "Ridotti da 45 a 41 milioni gli stanziamenti per i consorzi". Canalis:"I ristori per le RSA convenzionate vanno a rilento"

Valle e Canalis:"A rischio tenuta settore sociale piemontese"

Valle e Canalis:"A rischio tenuta settore sociale piemontese"

In Piemonte è a rischio la tenuta del settore sociale a causa dei tagli agli stanziamenti previsti dalla giunta Cirio: all’appello mancano al momento 65 milioni di euro rispetto al 2020, quando la giunta Cirio aveva previsto 289 milioni. La denuncia arriva a voce dai consiglieri regionali del Pd Monica Canalis e Daniele Valle, a seguito della commissione dove l’assessore Chiara Caucino ha presentato le dotazioni del suo ambito per il 2021.

Nello specifico sugli extralea (assegni di cura, assistenza psichiatrica, borse lavoro) sono stati tagliati 4 milioni di euro, passando dai 53 a 49 milioni di euro.  

La stessa Caucino – denuncia Valle - ha ammesso che sotto i 50 milioni la tenuta del sistema è a rischio”. “I consorzi che gestiscono i servizi socioassistenziali sul territorio – continua l’esponente Dem - vedono gli stanziamenti ridotti da 45 a 41 milioni di euro. Il sostegno che la Regione garantisce alla capitalizzazione delle cooperative viene ridotto del 30%, pur trattandosi di una misura storicamente molto apprezzata dal settore cooperativo. I contributi agli investimenti delle cooperative a proprietà indivisa per consentire l'incremento del patrimonio di edilizia sociale vengono quasi azzerati: i due milioni della proposta di bilancio 2021, l’emendamento della giunta si riducono di 1,7 milioni”.

E ai tagli, come spiega la consigliera Canalis, si aggiunge che “i ristori per le RSA convenzionate vanno a rilento, i nuovi inserimenti sono fermi e provocano una miriade di posti vuoti e il dato sul risparmio 2020 per mancati convenzionamenti continua ad essere tenuto nascosto”. “Un altro colpo al già fragilissimo mondo delle RSA, così provato da questa pandemia. Viene insomma confermato il disimpegno della Giunta Cirio sulle fragilità sociali, iniziato negli anni scorsi. Non autosufficienza e psichiatria sembra non siano priorità di questa Giunta a trazione leghista” conclude l’esponente dem.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium