/ Cronaca

Cronaca | 26 marzo 2021, 19:05

Bambina afghana fermata al confine da gendarmerie: ricoverata al Regina Margherita in stato di shock

La piccola ha raccontato di avere udito degli spari: a 7 anni era rimasta ferita alla testa dall'esplosione di una bomba

Bambina afghana fermata al confine da gendarmerie: ricoverata al Regina Margherita in stato di shock

Una bambina afghana di 11 anni è stata trasportata dall'ambulanza del 118 al pronto soccorso dell'ospedale Regina Margherita di Torino in stato di shock psicogeno.

Ai soccorritori la piccola, che quando aveva sette anni è rimasta ferita alla testa dall'esplosione di una bomba, ha raccontato che durante l'intervento della polizia transalpina ha udito dei colpi di arma da fuoco, episodio che le avrebbe ricordato quanto successo anni prima.

Fino a pochi giorni fa la bambina e la sua famiglia erano ospiti della casa cantoniera occupata a Oulx, sgomberata da polizia e carabinieri.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium