/ Attualità

Attualità | 01 maggio 2021, 08:37

Parchi Alpi Cozie: “C’è piena fiducia nel direttore Michele Ottino”

Il Consiglio direttivo ieri ha fatto il punto dopo le dimissioni del presidente Deidier e rigettato le critiche che lui stesso aveva avanzato

Lago grande di Avigliana

Lago grande di Avigliana

Il Consiglio direttivo dell’Ente Parchi Alpi Cozie si schiera a fianco del direttore Michele Ottino, attaccato aspramente dal presidente dimissionario Mauro Deidier.

Nella riunione di ieri è stato elaborato un documento sulla gestione in questi mesi di transizione, in attesa che la Regione emetta un nuovo bando per la nomina di un successore di Deidier. Sotto ci sono le firme di Paola Borra, Antonio Chiadò Fiorio Tin, Giovanni Rolle, Remo Tabasso, Roberto Totino e Franco Trivero. 

In un punto si fa espressamente riferimento alle critiche del presidente uscente alla direzione: “Il Consiglio in carica si impegna a garantire l’attività dell’Ente nell’ottica del conseguimento degli obiettivi contenuti nella relazione di bilancio, riponendo la massima fiducia nelle capacità tecnico amministrative del direttore Michele Ottino e del personale dell’Ente. Atteggiamenti di critica esasperata nei confronti della struttura dell’Ente, peraltro privi di reale ed oggettivo riscontro, non sono compatibili con le necessità di conoscenza ed approfondimento finalizzati al miglioramento delle performance e dei rapporti con il territorio nel rispetto della reciprocità dei ruoli e delle competenze”.

Nel documento si spiega anche come il bilancio di previsione 2021 sia stato approvato in linea con le richieste dei sindaci dei Comuni dei Parchi e si precisano le prossime azioni come l’aggiornamento dei Piani di Area dei Parchi naturali Orsiera Rocciavrè, Val Troncea e Laghi di Avigliana, mentre quello del Gran Bosco di Salbertrand è già in itinere. Inoltre sul tema caldo del lupo, “si sottolinea la necessità di un piano di tutela, gestione e conservazione della specie su scala regionale per il quale i dati ottenuti da WolfAlps saranno indispensabili”, difendendo il progetto che Deidier aveva attaccato duramente durante il suo breve mandato.

Marco Bertello

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium