/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 03 giugno 2021, 09:28

Emergenza cinghiali, anche a Chieri si discute di possibili soluzioni: "Ci si muove in collaborazione con la Città metropolitana"

La consigliera Sacco: "Si attende una delibera regionale che autorizzi direttamente i proprietari dei fondi ad abbattere gli animali"

Cinghiali selvatici

Emergenza cinghiali anche per la zona di Chieri

"Nel consiglio comunale del 27 maggio ho portato all’attenzione dell’assemblea l’emergenza dei cinghiali sul nostro territorio. Gli ungulati provocano ingenti danni all’agricoltura del Chierese (e non solo ovviamente), sono anche causa di incidenti stradali e con il crescere in numero hanno portato ad episodi di aggressione con la loro presenza direttamente nei centri abitati. Abbiamo chiesto al Sindaco e alla Giunta se fossero a conoscenza del problema e quali azioni stavano intraprendendo. Mi è stato risposto dall’Assessore Massimo Ceppi che si stanno muovendo in collaborazione con Città Metropolitana e Regione, che sono gli enti deputati ad agire per i piani di contenimento, ma più di tutto attendono, riferisce l’assessore, una delibera regionale che autorizzi direttamente i proprietari dei fondi ad abbattere gli animali". Così Rachele Sacco, consigliere comunale Progetto per Chieri - Salviamo l'Ospedale insieme.

"La Toscana a metà maggio, forte di una sentenza della Corte Costituzionale in materia, ha già adottato tale provvedimento auspicato anche per il Piemonte. Come ho ribadito in consiglio io sono una fervente animalista e mi schiererò sempre a difesa degli animali, in questo caso specifico però esistono anche le ragioni degli agricoltori fortemente provati dai danni alle culture da parte non solo dei cinghiali ma anche corvi e altra fauna selvatica. Si rende, quindi, necessario trovare forme di coesistenza che tutelino gli animali ma anche le attività agricole e più in generale la salute e la sicurezza delle persone. Infine, ho partecipato recentemente ad un incontro Anci dove si auspicavano anche prese di posizione da parte dei sindaci stessi attraverso ordinanze di azioni di contenimento al fine soprattutto di sollecitare interventi da parte degli enti competenti. Atto che ho suggerito, in occasione del consiglio, all’Assessore Ceppi e al Sindaco Sicchiero, chiedendo di tenermi informata sulle azioni che il Comune intenderà adottare per questa emergenza".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium