/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 10 giugno 2021, 07:00

Cultura finanziaria: per gli italiani serve più chiarezza sulle assicurazioni

Una delle più immediate e accessibili è rappresentata senza dubbio dalle risorse presenti sul web, come per esempio Finanza Facile, portale specializzato che mette a disposizione guide e approfondimenti per rendere più facile l'apprendimento delle nozioni finanziarie.

Cultura finanziaria: per gli italiani serve più chiarezza sulle assicurazioni

L’università Milano Bicocca e Doxa hanno condotto uno studio sull’alfabetizzazione assicurativa degli italiani, per comprendere al meglio l'educazione del consumatore e produrre strategie efficaci future. 

La ricerca, condotta dal professor Riccardo Viale, è la prima nel suo genere e ha permesso di mettere in luce la necessità, nel nostro Paese, di disporre di maggiore chiarezza in merito alle polizze.

L’indagine evidenzia ancora una volta le difficoltà degli italiani sul fronte della cultura finanziaria, un ambito su cui è necessario intervenire per invertire la tendenza e colmare il gap con gli altri paesi europei, in particolare per quello che riguarda le nuove generazioni.

Per riuscire ad avere una panoramica più chiara delle questioni finanziarie e, quindi, anche assicurative, al giorno d’oggi è possibile attuare diverse strategie.

Una delle più immediate e accessibili è rappresentata senza dubbio dalle risorse presenti sul web, come per esempio Finanza Facile, portale specializzato che mette a disposizione guide e approfondimenti per rendere più facile l'apprendimento delle nozioni finanziarie.

Cos’è una polizza assicurativa

Una polizza è un contratto che viene stipulato tra un utente e l'assicurazione, che si impegna a risarcire l'assicurato, qualora si verifichi un certo tipo evento dannoso che deve essere compreso nell’accordo sottoscritto.

L'utente periodicamente dovrà corrispondere un pagamento che prende il nome di premio. Il contratto prevede la presenza di tre figure che non devono obbligatoriamente coincidere: il beneficiario, ossia colui che godrà dei benefici della polizza; l'assicurato, colui che viene tutelato da un certo rischio e il contraente, ossia chi stipula la polizza, paga il premio e può scegliere sia la compagnia assicurativa che il beneficiario.

Esistono moltissime tipologie di assicurazioni, ma possono essere raggruppate in due macro categorie. La prima riguarda il ramo vita e viene creata affinché il contraente possa tutelarsi da specifici avvenimenti negativi; mentre il ramo danni protegge l'assicurato da eventi che potrebbero danneggiare patrimoni, beni e persone. Questa seconda tipologia comprende anche la cosiddetta responsabilità civile auto, che consente ai guidatori di proteggersi dai danni eventualmente prodotti dalla circolazione dei veicoli.

Le caratteristiche dei diversi prodotti assicurativi

È importante sottolineare come sia possibile estendere la copertura assicurativa dei propri veicoli, aggiungendo delle opzioni non obbligatorie. Un esempio è il furto e incendio che permette al beneficiario di essere rimborsato dei danni legati alla sottrazione dell'intero veicolo o di parti di esso.  Inoltre questa polizza copre anche i danneggiamenti provocati dal tentativo di scasso e quelli prodotti da eventuali incendi.

Esiste inoltre la polizza Kasko attraverso la quale la compagnia assicurativa risarcisce i danni legati alla circolazione dei mezzi indipendentemente dalla responsabilità del guidatore come, per esempio, un ribaltamento oppure ad un'uscita di strada.

Particolarmente adatta ai neopatentati è la Mini-Kasko perché copre i danni subiti nei casi di sinistri quando la collisione avviene con veicoli identificati. Questa si rivela un'ottima opportunità per soggetti che hanno poca esperienza nella guida ed è statisticamente più probabile che vengano coinvolti in sinistri.

Naturalmente, oltre alle possibilità di copertura legate ai veicoli, esistono molteplici prodotti assicurativi, come per esempio quelli legati al proprio ambito lavorativo. Un esempio, in tal senso, è rappresentato dall’RC professionale per ingegneri.

Questa tipologia di contratto è obbligatoria da circa 15 anni e riguarda la responsabilità civile in ambito lavorativo. È stata creata per proteggere il patrimonio da eventuali richieste di risarcimento che possono essere avanzate durante l'esercizio delle proprie attività, come per esempio quelle legate alla progettazione di determinate opere, alla direzione dei lavori e al rilascio delle certificazioni energetiche.

Altri prodotti degni di attenzione sono quelli inerenti all’ambito privato, come per esempio quello che riguarda la protezione dei figli in caso di malattie o invalidità e infortuni. È possibile, infatti, proteggere la propria famiglia nel momento in cui si verifichino incidenti o patologie gravi, in modo da ottenere consulenze mediche h24 o rimborsi sulle spese mediche. La più consigliata è quella che viene stipulata per assistere i figli nel momento in cui uno dei genitori viene a mancare ed è perfetta se si vuole avere la certezza di garantirgli un futuro sereno.

A fronte di queste e molte altre possibilità, grazie a portali specializzati come Finanza Facile è possibile avere un quadro più completo in merito ai prodotti assicurativi, così da poter effettuare scelte più consapevoli, perfettamente in linea con le proprie esigenze.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium