/ Attualità

Attualità | 08 luglio 2021, 15:25

Nubifragio distrugge il palco dei giardini Ginzburg, parte la raccolta fondi per salvare il festival

La tromba d'aria di ieri ha danneggiato gravemente la strumentazione, ora lo staff del Cap10100 è al lavoro per riprogrammare le date degli eventi

Giardini Ginzburg

Raccolta fondi su Produzioni dal Basso per il Ginzburg Park Festival

Un pioppo di 25 metri si è abbattuto sul palco montato ai giardini Ginzburg durante il violento nubifragio di ieri pomeriggio, causando danni ingenti alla strumentazione audio e luci. Un disastro che rischia di compromettere seriamente il programma live allestito in questo mese dal Cap10100, che in soli dieci giorni ha già registrato oltre 4 mila passaggi. 

Per questo lo staff ha lanciato su Produzioni dal Basso (https://www.produzionidalbasso.com/project/ginzburg-park-festival-re-born/) una raccolta fondi per chiedere al pubblico una donazione in sostegno del Ginzburg Park Festival, uno dei punti verdi che ha vinto il bando di Torino a Cielo Aperto per l'estate 2021.

"A un terzo della manifestazione, con oltre 20 eventi rimanenti e investimenti associativi scoperti, siamo costretti a chiedere aiuto", spiegano i fautori del crowdfunding, l'Associazione Orfeo. "Rischiamo di chiudere e di indebitarci. In questo periodo di profondi mutamenti sociali e climatici, la cultura deve essere monito, catalizzatrice di sensibilità, per assestare il terreno e rispondere alle sfide del futuro". 

 Tra i prossimi artisti in programma, Avincola, Davide Shorty e Beatrice Antolini

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium