Elezioni comune di Torino

 / Attualità

Attualità | 02 agosto 2021, 07:00

Partita la gara di solidarietà per aiutare la famiglia di un informatico torinese scomparso ad appena 43 anni

Raccolti online 7mila euro per la moglie e i tre figli piccoli di Marco Commisso

immagine di repertorio

Partita la gara di solidarietà per aiutare la famiglia di un informatico torinese scomparso ad appena 43 anni

Marco ci ha lasciati a 43 anni in seguito ad una dura battaglia contro un tumore. Ha sofferto moltissimo, un anno intero. Lascia l'amatissima moglie Elisa, maestra di asilo, e i tre figli Eleonora di 11 anni, Vittoria di 3 ed Edoardo che oggi ne compie 6”. Massimiliano Petrilli ha lanciato su GoFundMe una raccolta fondi per la famiglia dell’amico Marco Commisso, informatico di Torino scomparso il 20 luglio scorso.

Sono una famiglia semplice - scrive Petrilli - che si ritrova ad affrontare una dura realtà. Elisa ha l'intero mutuo a carico dunque non riceverà indennità assicurative. Lo scopo della raccolta è facilitarla nelle spese per i suoi figli. Inoltre - aggiunge - la moglie ha intenzione di rispettare la volontà di Marco di effettuare una donazione per la ricerca contro il melanoma, da cui è partito il tumore che lo ha portato via”.

Era uno sportivo - racconta un commosso Massimiliano - Ha praticato calcio per tutto il tempo in cui gli è stato possibile, poi è passato al podismo. Amava tantissimo alzarsi all’alba e correre per vedere le luci più belle. Era un grandissimo tifoso del Milan, il suo idolo era Franco Baresi”.

La famiglia, la comunità cattolica di cui fa parte, insieme ai numerosi amici e colleghi - si legge - si sono dimostrati molto generosi in questa raccolta, a testimonianza del fatto che Marco fosse una persona speciale”.

Grazie all’iniziativa di Massimiliano, la campagna ha avuto più di cinquecento condivisioni ed è arrivata a settemila euro. SI può raggiungere al link https://it.gofundme.com/f/sostegno-per-la-famiglia-di-marco-commisso

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium