/ Politica

Politica | 04 settembre 2021, 17:30

Comunali, Damilano punta sui mercati: “Determinanti anche dal punto di vista turistico” [VIDEO e FOTO]

Visita del candidato del centro-destra a commercianti e ambulanti di corso Sebastopoli: “Periferie sempre abbandonate dopo le elezioni, lavoro e promozione della città i nostri pilastri”

Paolo Damilano al mercato di Santa Rita di corso Sebastopoli

Paolo Damilano al mercato di Santa Rita di corso Sebastopoli

I mercati sono, da sempre, uno dei luoghi privilegiati delle campagne elettorali. Quella che porterà ad eleggere, tra un mese esatto (ballottaggio permettendo), il nuovo sindaco o la nuova sindaca di Torino non è da meno: il candidato del centro-destra Paolo Damilano, questa mattina, ha infatti visitato in prima persona il mercato di Santa Rita, incontrando ambulanti e commercianti di corso Sebastopoli.


“Mercati determinanti per il futuro della città”

Secondo Damilano, il valore dei mercati non si limita all'ambito commerciale: “Il mercato - ha commentato – è il posto dove storicamente si incontrano il maggior numero di persone e si ha modo di apprendere le problematiche più importanti. Il nostro obiettivo è quello di farci conoscere e far conoscere le nostre idee: i mercati sono determinanti per il futuro di questa città anche dal punto di vista turistico e nel nostro programma vengono proprio concepiti proprio in questo senso”.

Durante la passeggiata, c'è stato anche il modo per 'toccare con mano' l'umore dei cittadini: “Ci sono - ha proseguito – tante aspettative, per questo sentiamo un grande senso di responsabilità: dovesse toccare a noi ci aspetterà tantissimo lavoro e dovremo fare tantissimi cambiamenti per la città, sarà un mese importante”.

“Periferie abbandonate, il lavoro sarà il nostro pilastro portante”

La scelta di concentrarsi su un quartiere storico e popolare, ma non centrale, come Santa Rita non è stata casuale: “La partita sulle periferie – ha aggiunto – si dovrà giocare a elezioni finite perché spesso questi borghi sono stati letteralmente abbandonati dopo la campagna elettorale: questo è il momento per visitarli e conoscerne le problematiche, la vera sfida sarà quella di riuscire a risolverle”.

Le periferie restano, nelle intenzioni di Damilano, l'ambito territoriale privilegiato su cui declinare le linee programmatiche della coalizione di centro-destra: “Il lavoro - ha concluso – sarà il nostro pilastro portante: Santa Rita è uno dei quartieri più importanti e popolosi della città, dovremo coinvolgere tutti i cittadini per riuscire a lavorare al meglio sui punti fondamentali”.

Progresso Torino presenta la squadra per il Comune e le Circoscrizioni

Oggi intanto Progresso Torino, in supporto dello stesso Damilano, ha presentato la sua lista in Comune e nelle 8 Circoscrizioni: "Generare sviluppo e progresso sono gli assi su cui si impegneranno i nostri candidati. In Comune la nostra squadra è fatta di 21 donne e 19 uomini, esponenti dell’area riformista e democratica di Torino provenienti dal Partito Democratico, da Azione, da Italia Viva, dal mondo radicale, socialista e liberale, dall’area 5 stelle. Uniti nella costruzione di un nuovo progetto politico". "Donne e uomini con esperienza amministrativa e politica, ma anche persone con forte radicamento nella società civile e nell’impegno civico e civile. La capolista sarà Giovanna Giordano, una delle donne promotrici di quella straordinaria piazza SÌ TAV da cui Torino mandò un messaggio di impegno civico all’Italia" concludono da Progresso Torino. 

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium