Elezioni comune di Torino

 / Economia e lavoro

Economia e lavoro | 15 settembre 2021, 10:18

Inflazione, sotto la Mole la stangata arriva solo dai beni energetici: quasi +20% in un anno

Tutte le altre voci, invece, risultano piuttosto stabili sia rispetto a luglio che rispetto ad agosto 2020

carrello della spesa in una corsia di supermercato

L'inflazione galoppa, a Torino, solo se si parla di beni energetici

Cresce, ma sempre a ritmo moderato, l'inflazione a Torino. Secondo i dati rilevati dal Servizio Statistica della Città, infatti, ad agosto l'andamento ha fatto segnare un +0,4% rispetto al mese precedente e un +1,6% rispetto ad agosto 2020.

I prezzi dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto segnalano +0,2%

sul mese precedente e +1,9% su agosto 2020. I prezzi dei prodotti a media frequenza d’acquisto rilevano +0,7% rispetto al mese di luglio 2021 e

+1,9% sull’anno precedente. I prezzi dei prodotti a bassa frequenza d’acquisto segnalano +0,1% sul mese precedente e +0,2% rispetto ad agosto 2020. 

Pressoché invariati (o addirittura in calo nell'arco di un anno) i beni alimentari, mentre la vera "stangata" arriva dai beni energetici, che in 12 mesi sono cresciuti quasi del 20% (+19,3 per l'esattezza). Stabili tabacchi e altre voci di spesa nel carrello dei torinesi.

Stabili anche le spese per il tempo libero, mentre i trasporti - a fronte di un anno "stabile" sono cresciuti del 3% ad agosto rispetto a luglio.

Massimiliano Sciullo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium