Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›

Eventi | 27 settembre 2021, 14:03

Festival del Giornalismo Alimentare, cibo e Covid protagonisti

Tanti i temi della due giorni al Circolo dei Lettori. L'evento, ora alla sesta edizione, era stato l'ultimo svolto in presenza in città prima del lockdown del 2020

Uno dei panel del Festival del Giornalismo Alimentare

Uno dei panel del Festival del Giornalismo Alimentare

"Durante la pandemia il cibo è entrato in modo dirompente nella vita delle persone, dai supermercati presi d'assalto come in tempo di guerra, al passatempo in casa spesso come drammatico sfogo. Ma si è sentita anche la sua mancanza, basta considerare che solo a Torino oltre 20.000 persone hanno mangiato grazie alla solidarietà". La sindaca Chiara Appendino ha inaugurato così la sesta edizione del Festival del giornalismo alimentare, in programma oggi e domani al Circolo dei Lettori.

Il festival è stato l'ultimo evento in presenza prima del lockdown del febbraio 2020, con oltre 1.250 persone. Quest'anno, per la prima volta, può essere seguito in streaming e in presenza, ma con un numero limitato di posti andati subito esauriti.

Il programma della due giorni prevede 168 relatori e 35 panel intorno al tema "Il mondo del cibo che guarda alla ripartenza". "Questo festival, unico nel suo genere, è una importante opportunità per ribadire l'importanza di non confondere comunicazione con informazione-propaganda", ha detto il presidente dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Alberto Sinigaglia. Tra gli argomenti anche lo stress da lavoro in cucina, l'aspetto psicologico dell'acquisto di cibo, il riso, le fake news alimentari e l'acqua pubblica.

Questa mattina, in particolare, sono state presentate in esclusiva tre ricerche che analizzano i nuovi trend alimentari e di comunicazione alimentare fortemente influenzati dal periodo di pandemia: l’indagine “Le nuove abitudini alimentari che rimarranno dopo la pandemia” realizzata da Altroconsumo; il Report sull’informazione alimentare 2021 realizzato da Eco della Stampa in collaborazione con il Master Cibo e Società dell’Università Milano Bicocca; l’indagine sullo stress da lavoro nel mondo dell’HORECA realizzato dall’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto.

Tra gli incontri di stamattina, inoltre, l'assessore all'ambiente e al cibo del Comune di Torino, Alberto Unia, ha presentato lo strumento del Food Metrics Report, insieme a Mirella Iacono e Giacomo Pettenati (Università di Torino).
Il panel successivo, invece, ha visto il professor Paolo Mainardi parlare del "Microbiota", in compagnia di Barbara Pozzato, autrice del volume per ragazzi "La metropoli invisibile".

Programma completo su https://www.festivalgiornalismoalimentare.it/

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium