/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2021, 11:26

Giro di vite di Lo Russo contro la malamovida: stop all'asporto di alcol dalle 21 nel centro, San Salvario e Vanchiglia

Il provvedimento è in vigore da domani al 31 dicembre per tutelare :"il riposo dei residenti e contro il degrado"

Il provvedimento è in vigore da domani al 31 dicembre

Il provvedimento è in vigore da domani al 31 dicembre

Giro di vite del sindaco Stefano Lo Russo contro la malamovida per le festività natalizie. Il primo cittadino ha infatti firmato questa mattina un’ordinanza che vieta, dal 1 al 31 dicembre 2021, la vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dalle 21 alle 3 nella zona di Piazza Vittorio, nel centro città, in Vanchiglia e in San Salvario.

Ecco le vie dello stop

Nel dettaglio lo stop all’acquisto di bibite da consumare per strada riguarda via Giolitti, via delle Rosine, via Po, piazza Vittorio, via Giulia di Barolo, via Verdi, via Roero di Cortanze e corso san Maurizio per il centro.  Corso Regina, via Napione, corso San Maurizio, corso Regio Parco, corso Verona e Lungo Dora Firenze per Vanchiglia e oltre Dora; il quadrilatero di San Salvario compreso tra corso Dante, via Nizza e corso Massimo d’Azeglio.

Ordinanza per tutelare salute e tranquillità dei residenti

Un provvedimento, come si legge nel testo, con “in relazione all’urgente necessità di interventi volti a superare situazioni di grave incuria o degrado del territorio, dell’ambiente e del patrimonio culturale o di pregiudizio del decoro e della vivibilità urbana, con particolare riferimento all’esigenza di tutela della tranquillità e del riposo dei residenti e in definitiva a tutela della loro salute”.

Più severa rispetto ad ordinanza Appendino

Oggi scadeva l’ordinanza firmata dalla giunta Appendino per lo stop all’asporto nelle zone del divertimento notturno. Rispetto alla sua predecessora Lo Russo ha innalzato il divieto, vietando la vendita già dalle 21 anziché dalle 24, fino alle 3 di notte: dopo tale ora non è possibile somministrare bevande neanche nei dehors.  Il provvedimento del sindaco sarà in vigore dal 1 al 31 dicembre 2021.

Palazzo Civico paga 1.2 mln per i danni da malamovida

E l'ordinanza arriva all'indomani dell'approvazione in Consiglio Comunale di una delibera per il riconoscimento del debito fuori di bilancio relativo alla sentenza con cui il Comune è stato condannato, a marzo scorso, al risarcimento dei danni legati alla movida di San Salvario. Palazzo Civico dovrà pagare 1.2 milioni di euro dopo l'esposto di 29 residenti.

Un atto, come ha spiegato in aula il sindaco, che "mi preoccupa molto: stabilisce un principio pericoloso, la politica viene esautorata". Il timore è che si apra la via dei contenziosi dei cittadini, che da ora in avanti hanno un precedente per chiedere il rimborso dei disagi subiti per la malamovida alla Città.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium