/ Cronaca

Cronaca | 10 dicembre 2021, 17:57

Bambina di 9 anni morta sugli sci nel 2019, assolto l'ex direttore di Sestrieres Spa

Condannato invece a sei mesi per l'incidente mortale cje coinvolse un ingegnere siciliano

aula di tribunale - foto di repertorio

Bambina di 9 anni morta sugli sci nel 2019, il tribunale assolve l'ex direttore di Sestrieres Spa

Due incidenti mortali sugli sci tra le nevi dell'Alta Valle di Susa sono stati al centro di un processo terminato oggi a Torino con una condanna a sei mesi di reclusione. I casi sono quelli di Giovanni Bonaventura, ingegnere siciliano deceduto nel gennaio del 2018 a 31 anni, e della piccola Camilla Compagnucci, romana, di 9 anni, che perse la vita il 2 gennaio 2019.

L'imputato, Vittorio Salusso, ex direttore tecnico della Sestrieres Spa, è stato riconosciuto responsabile solo per la prima vicenda, ed è stato assolto (su richiesta della stessa procura) per la seconda. Nel corso del processo sono stati acquisiti nuovi elementi ed è emerso che l'assetto delle piste, costato la morte di Camilla, fu modificato quando Salusso aveva già lasciato l'incarico. Gli altri imputati - tutti della Sestrieres spa - avevano patteggiato all'udienza preliminare una condanna convertita in una pena pecuniaria.

"Non abbiamo mai voluto - hanno commentato i genitori della bambina, Arianna e Francesco - che i responsabili pagassero più di quello che meritavano. Però si poteva non convertire la condanna. Non è una questione di soldi. Noi ci siamo battuti perché cose come queste non succedano più, e una pena detentiva è un deterrente".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium