Eventi | 24 gennaio 2022, 16:56

Rivoli celebra la Giornata della Memoria con le letture musicate "Il maestro del blocco 31"

Appuntamento domani alle ore 21 all'Auditorium A. Toscanini

Rivoli celebra la Giornata della Memoria con le letture musicate "Il maestro del blocco 31"

In occasione della Giornata della Memoria 2022, martedì 25 gennaio alle ore 21 presso l’ auditorium "A. Toscanini" dell’Istituto musicale "Giorgio Balmas" via Capello 3 Rivoli, letture musicate

"Il maestro del blocco 31", liberamente ispirate a "Il maestro di Auschwitz" di Otto Kraus. Una narrazione sulla Shoah attraverso una storia diversa dal solito: in un Blocco del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau alcuni prigionieri, sfidando le restrizioni imposte dagli aguzzini nazisti, danno vita ad una scuola per bambini. Si tratta di impartire insegnamenti elementari, dall'aritmetica alla geografia ma anche dalle lettere alla poesia, ad alcuni dei bambini reclusi anch'essi nel campo.

L'insegnamento impartito viene ad assumere un incredibile valore simbolico sovversivo e, soprattutto, regala ai bambini una finestra di normalità all'interno di una realtà orribile e insostenibile.
Nella storia si incrociano le vicende di uno degli insegnanti, Alex Heren, e del più irrequieto dei bambini del gruppo, Adam Landau, "un diavolo dalle ali d'angelo, una mela marcia dal cuore dolcissimo".

comunicato stampa

Leggi tutte le notizie di STORIE SOTTO LA MOLE ›

Rossana Rotolo

Nata e vissuta a Torino, mi sono allontanata per qualche anno ma, dopo due brevi parentesi a Berlino prima e in Trentino poi, ho deciso di tornare a casa. Nonostante un’educazione di carattere prettamente scientifico, la passione per la scrittura ha preso presto il sopravvento e ho cominciato a raccontare con costanza il mondo della creatività, dall’arte contemporanea al teatro, dall’editoria all’arte di strada. Ho fatto del racconto del talento altrui la mia più grande missione.

Storie sotto la Mole
Poche città posseggono un patrimonio di storie e leggende quanto Torino. Ho ideato questa rubrica per dare spazio ai numerosi miti nati all’ombra della Mole: dall’origine dei dolci più prelibati, agli angoli nascosti della città fino ai numerosi fantasmi che ne occupano vie e palazzi. In questo spazio racconto a modo mio le storie più note, quelle meno note e anche alcune di mia completa invenzione.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium