/ Politica

Politica | 27 giugno 2022, 20:28

Finpiemonte, per ristori e bonus Covid erogati 128 milioni di euro

60 mila i beneficiari dell'ente partecipato della Regione

finpiemonte - foto d'archivio

Finpiemonte, per ristori e bonus Covid erogati 128 milioni di euro

"La riduzione dei tempi di gestione dei finanziamenti è uno dei principali obiettivi di FinPiemonte, i primi risultati già si vedono". Lo ha dichiarato in prima Commissione regionale - presieduta da Carlo Riva Vercellotti - il presidente Michele Vietti nell'audizione cui ha partecipato con i membri del cda Marina Buoncristiani e Marco Allegretti, e con i vertici amministrativi dell'ente.

Nella programmazione europea appena conclusa, quella 2014-2020, FinPiemonte ha esercitato per conto della Regione un'attività di controllo e rendicontazione. I tempi medi delle istruttorie si sono ridotti del 40%.. E' stato ricordato che il core business dell'ente è di utilizzare gli strumenti finanziari in modo da moltiplicare sull'economia piemontese l'effetto dei finanziamenti erogati. Vietti, in riferimento alla programmazione europea conclusa, ha citato un effetto leva del 300%, che ha attivato investimenti di quasi 1,5 miliardi di euro.

Vietti ha reso noti altri dati sull'attività dell'ente. Per i ristori e bonus in seguito alla pandemia FinPiemonte ha erogato 128 milioni di euro che hanno raggiunto circa 60 mila beneficiari. I controlli a campione hanno portato alla revoca di circa 500 erogazioni. Altri 50 milioni di contributi nazionali verranno erogati entro il 2022 a circa 30 mila destinatari. Dei 120 milioni di crediti "decotti" ne sono stati recuperati 50. Vietti ha anche confermato l'esistenza di un tesoretto di 90 milioni, fondi bloccati per bandi ormai chiusi o fondi rotativi.

Si sta lavorando per trovare una soluzione tecnico-normativa per rimetterli a disposizione delle imprese piemontesi.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium