/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 20 settembre 2022, 19:21

Macello ha confezionato una ‘CaraMella’ per i bimbi piccoli

L’ex Cottolengo è stato trasformato in micronido

L’inaugurazione del micronido di Macello

L’inaugurazione del micronido di Macello

La ‘CaraMella’ si prepara ad accogliere i bimbi: è stato inaugurato il 15 settembre a Macello il nuovo micronido nei locali ristrutturati dell’ex Cottolengo.

L’ex Cottolengo diventa proprietà comunale nel 1990, con il sindaco Renato Solano. Negli anni vengono presentate diverse proposte di riqualificazione: piccoli alloggi per anziani, una vera e propria casa di riposo convenzionata con l’Asl, un centro diurno per persone con disabilità medio-lievi. “I progetti non solo dovevano andare incontro ai bisogni della cittadinanza e del territorio – spiegano dall’Amministrazione comunale – ma anche non gravare economicamente sui cittadini. Nei mesi precedenti all’avvento della pandemia da Covid-19 abbiamo notato lunghe liste d’attesa per gli asili nido, non solo per gli abitanti di Macello ma in tutto il territorio circostante: così è nata l’idea di fornire una struttura in più, immaginandoci che le nuove famiglie potessero cominciare da subito un percorso scolastico nel paese, a partire già dal micronido”.

La spesa totale per i lavori, che hanno interessato tutto il piano terra dell’ex Cottolengo con rifacimento totale dell’impianto termico-sanitario, sostituzione di serramenti, infissi e porte, è stata di 260mila euro, finanziati in parte dallo Stato con un contributo da 100mila euro per lavori di riqualificazione di edifici comunali. “Chi abita a Macello conosce bene qual è stata la condizione dell’edificio dell’ex Cottolengo per molti anni, c’erano orti e alberi da frutto, e ha funto da magazzino comunale. Dopo aver lottato per tanti anni e tanti progetti, c’è tanta soddisfazione nel vedere finalmente i lavori conclusi e l’avvio di un’attività utile alla cittadinanza” concludono dall’Amministrazione.

A gestire la struttura, ora chiamata ‘CaraMella’, saranno due ragazze di Macello, che già hanno dimestichezza con il territorio e le famiglie, essendo state animatrici dell’Oratorio. In attesa di definire il giorno di apertura, sono già stati stabiliti gli orari: da lunedì a venerdì 7,30-18,30, sabato 8,30-12,30.

Rosa Mosso

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium